Spoleto si prepara alla sua kermesse più golosa: in arrivo Dolci d’Italia

  • Letto 1260
  • In scena da sabato 29 ottobre a martedì primo novembre nel centro storico. Anteprima il 28

    Ingresso, cooking show di pasticceri e cioccolatieri internazionali e laboratori sono gratuiti

    Dolci della tradizione e nuove creazioni da tutta la Penisola negli oltre 80 stand, lezioni di pastry chef, cooking show, laboratori, cultura e attività fisica, il tutto su una superficie espositiva più ampia degli anni passati, nel centro storico di Spoleto. I presupposti per una terza edizione di ‘Dolci d’Italia’ da guinness ci sono tutti fin dal giorno della sua apertura, sabato 29 ottobre quando, alle 10, sarà inaugurato il festival nazionale dei dolci e la città accoglierà i primi turisti e curiosi che non potranno perdersi ‘Mia Cheese cake’, la cheese cake più lunga d’Italia, da degustare gratuitamente in Corso Mazzini a partire dalle 17. Al chiostro di San Nicolò, per tutta la durata dell’evento, quindi fino al primo novembre, c’è la ‘Sweet Academy’, lezioni di Pastry chef e tecniche di lavorazione per realizzare capolavori di bontà con grandi pasticceri e cioccolatieri internazionali, dalle 11 alle 18. Tra questi Luca Fabbri, andrà in scena sabato 29 alle 16.30 per preparare il ‘Plum Cake al mosto d’uva e noci senza glutine’, in collaborazione con Aic, e Matteo Felici creerà, alle 18, un Mignon di mousse al cioccolato fondente e tartufo con inserto di confit di pera, su un disco di frolla; domenica 30 ottobre si apre con la torta nocciolina di Daniela Ribezzo per poi passare, alle 15, al concorso ‘Emergente Chef…il dolce è giovane in Umbria!’, nella sweet academy tenuta da Luigi Cremona con i finalisti, per chiudere infine con il cooking show ‘Divin cioccolatino…Bacio e altro ancora’, a cura del maestro cioccolatiere Alberto Farinelli, della Scuola del Cioccolato Perugina®.

    Tra gli appuntamenti di lunedì 31 ottobre, poi, da segnalare quello a cura di Slow food Umbria, ‘Tra Sabini, Etruschi, Romani e Longobardi: due dolci di tradizione in Umbria’, che vedrà la preparazione delle perugine ‘Fave dei morti’ e del ternano ‘Pampepato’. Infine, martedì primo novembre, imperdibile è l’appuntamento con ‘Il Profitterol’ di Luca Montersino alle 15 e il ‘Pan di Spagna al mandarino con gelato all’olio di oliva’ di Paolo Trippini alle 18. Saranno davvero tanti gli incontri a ingresso gratuito con esperti pasticceri e cioccolatieri, che proporranno ricette per tutti i palati. Chi vorrà mettere le ‘mani in pasta’ potrà farlo grazie ai numerosi laboratori distribuiti tra le quattro giornate dell’evento (prenotazione gratuita on line su www.dolciditalia.it), al Chiostro di san Nicolò, sia nell’area ‘Piccoli pasticceri crescono’, uno spazio tra gioco e didattica per bambini da 6 a 12 anni, a cura dell’Associazione il Filo Rosso, che nell’area ‘Cake design lab’, dove creare decorazioni e golose torte in pasta di zucchero con l’aiuto di Stella Sciamanna e Arianna Sperandio.

    In ‘Dolci d’Italia’ non mancherà l’approfondimento culturale, nel convegno di anteprima ‘Filiera corta e sostenibilità’, venerdì 28 ottobre alle 15.30 a palazzo Mauri. Ai saluti istituzionali di Andrea Sisti, sindaco del Comune di Spoleto, Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbria, Tommaso Barbanera, presidente di Confcommercio Spoleto, e Pietro Bellini, presidente del Gal Valle Umbra e Sibillini, seguiranno gli interventi di Andrea Marchini, professore all’Università degli studi di Perugia e Monica Petronio di Slow food Umbria che parlerà de ‘La spesa quotidiana che fa bene a noi, all’ambiente e all’economia’; e ancora, verranno presentati due progetti: Oirz, la filiera agricola certificata di Origine Italia a Residuo Zero, da Primo Rebiscini e Daniele Belletti, dei Molini Fagioli, e ‘Terre del Ducato di Spoleto’, dall’assessore a Marketing e innovazione imprenditoriale e del turismo 4.0 per la valorizzazione dell’economia locale, Giovanni Maria Angelini Paroli.

    Il festival Dolci d’Italia è gratuito e ad ingresso libero, tutti i giorni dalle 10 alle 20. Per il programma completo e aggiornato si può consultare il sito www.dolciditalia.it.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....