Dolci d’Italia fa sold out: 32mila presenze… e non è ancora finita

  • Letto 1055
  • L’evento di Epta Confcommercio Umbria prosegue fino al primo novembre

    Spoleto ‘presa d’assalto’ dai turisti: pienone nei parcheggi, ristoranti e strutture ricettive

     “Un dolce ponte di Ognissanti in tutti i sensi per la città di Spoleto. Dolci d’Italia si conferma un evento apprezzato da tutti, con tanti turisti da tutta Italia, Veneto, Lombardia, Toscana, Marche e persino Sicilia. Quest’ultima cosa ci ha positivamente impressionato, pensiamo sia dovuto ai voli da e per Perugia, quindi anche l’aeroporto diventa importante. I visitatori hanno dimostrato di gradire non solo le prelibatezze del Bel Paese ma anche la proposta culturale della terza edizione del festival. Sono state almeno 32mila le presenze registrate tra sabato 29, giornata di inaugurazione, e domenica 30, e non è ancora finita!”.

    Queste le parole di Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbria, società che organizza l’evento con il contributo del Gal valle umbra e Sibillini, che fa un primo bilancio del fine settimana appena trascorso, in attesa dell’ultimo giorno del festival nazionale dei dolci, martedì primo novembre.

    “Questi numeri – continua Amoni – sono il risultato di un grande lavoro che ci ha portati, quest’anno, a voler ampliare le location e quindi le iniziative proposte. Dalla cheesecake più lunga d’Italia, 50 metri, allestita in corso Mazzini, ai laboratori per grandi e piccoli, passando per i cooking show con grandi pasticceri e cioccolatieri, le performance musicali, gli approfondimenti culturali, insomma una kermesse unica. Il bel tempo, poi, ha fatto la sua parte”.

    Ed ecco il programma di domani, primo novembre: al Chiostro di san Nicolò, a partire dalle 11, lezioni di Pastry chef nelle ‘Sweet academy’, a cura di Luigi Ficca, del ristorante ‘Origine’ di Terni, che preparerà ‘Il dolce della terra: tartufo nero, patate dolci e rape rosse’, cui seguirà Sabrina Segoloni con ‘Il Torciglione Umbro’. Il pomeriggio si aprirà con il noto pasticcere internazionale Luca Montersino e il suo ‘Profitterol’, per poi dare spazio allo ‘Scrigno di clementine IGP di Calabria, a cura di Francesco Frisina e Consorzio Clementine di Calabria IGP e il ‘Pan di Spagna al mandarino con gelato all’olio di oliva’ di Paolo Trippini.

    Sempre al Chiostro di san Nicolò ci saranno anche i laboratori per bambini ‘Piccoli pasticceri crescono’, alle 16 e alle 18, e il cake design lab di Arianna Sperandio alle 16, che mostrerà come realizzare deliziose torte in pasta di zucchero.

    Per iniziare nel modo giusto la giornata, poi, alle 11 c’è il ‘Dolce risveglio’ in collaborazione con il centro di fitness e salute ‘Unique’.

    L’evento è a ingresso gratuito, dalle 10 alle 20. Programma su www.dolciditalia.it.

    Rossana Furfaro

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....