Spoleto in cucina: le frappe

  • Letto 3478
  • Una ricetta della tradizione di Carnevale firmata Simone Celesti

    Nel consueto appuntamento con la nostra rubrica di cucina, dello chef Simone Celesti, vi proponiamo una ricetta in tema carnevalesco, le classiche “frappe “
    Le Frappe sono dolci molto diffusi in tutta Italia, conosciuti spesso con nomi diversi, ed hanno origini antiche.

    Frappe  – Simone Celesti 

    Ingredienti
    farina 00 250 g
    strutto o burro 25 g
    uova N. 1
    tuorlo N. 1
    zucchero 20g
    vino bianco 50 ml
    sale fino 4 g
    alchermes 20 ml
    olio di semi di arachidi 1 L
    miele 30 g
    zucchero a velo 30 g

    Procedimento
    Setacciare la farina sulla spianatoia, fare la fontana e nel centro mettere lo strutto ( o burro), l’ uovo intero, il tuorlo, lo zucchero semolato, una presa di sale e tanto vino quanto ne occorre per ottenere una pasta della consistenza delle tagliatelle.
    Lavorare a lungo, poi raccogliere a palla, coprirla con la carta pellicola e lasciarla riposare per 30 minuti circa.
    Stendere la pasta dello spessore di pochi millimetri, ritagliarla con la rotella dentellata, a strisce lunghe 15 cm per 3 di larghezza. Annodare ogni striscia e friggerla subito in abbondante olio bollente.
    Lasciare cuocere le frappe fino a quando avranno assunto un bel colore dorato, scolarle e farle asciugare su carta assorbente.
    Spolverizzarle con zucchero a velo e alchermes prima di servirle, o condire le frappe con fili di miele e zucchero a velo. ( Si possono accompagnare con un ottimo zabaione caldo).

    Curiosità:
    È un dolce che ha origine nella Roma antica ed in seguito si è diffuso in tutto il mondo in diverse varianti,
    Già gli antichi romani erano soliti preparare dolci fritti per festeggiare i saturnali, festività corrispondenti all’odierno carnevale
    Le frappe vengono denominate: cenci, o bugie o chiacchiere.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....