Serie C, Perugia-Fermana 2-0

  • Letto 189
  • Al ‘Curi’ tornano i tifosi e i tre punti:  Elia é straripante, Negro e Moscati sigillano la vittoria

    (DMN) Perugia – Dopo sette mesi, i tifosi rimettono piede al ‘Curi’ ed il Perugia torna a vincere una gara casalinga di campionato. Dopo il pari con il Fano e la sconfitta con il Cesena, il grifo regala la prima vittoria interna ai suoi sostenitori battendo la Fermana e spezzando un periodo negativo fatto di due sconfitte consecutive (quella già citata contro i bianconeri di Romagna e la debacle di Mantova) che avevano addensato delle fitte nubi sopra gli uffici di Pian di Massiano.

     In avvio Caserta spiazza tutti con la rinuncia al ‘suo’ 4-3-3  e alla scelta del 3-5-2 con Fulignati in porta, Angella, Negro e Monaco (ultima partita con il Perugia il 5/8/2018 in Coppa Italia poi una stagione da separato in casa ed il prestito al Cosenza) in difesa, Elia, Dragomir, Moscati (foto), Kouan e Crialese a centrocampo con Melchiorri e Murano in avanti.

    Al 12′ il Perugia passa in vantaggio con un bel colpo di testa di Negro, bravo a sfruttare un Calcio di punizione conquistato e battuto da Elia. Lo stesso ex Juve Stabia, al 42′ dopo aver seminato il panico nella difesa dei marchigiani, conquista il calcio di rigore che Moscati deposita in rete per il 2-0 dei grifoni.

    Nella ripresa il Perugia ha tenuto continuamente in mano il pallino del gioco, ha sbagliato un calcio di rigore, conquistato e calciato da Murano, ed ha sfiorato più volte il tris con buoni spunti di Melchiorri, Bianchimano e una parte superiore della traversa colpita con un tiro cross di Elia autentica spina nel fianco della Fermana. Il Perugia non ha trovato la terza rete ma ha comunque portato a casa i tre punti senza grosse difficoltà facendo trovare il sereno sopra Pian di Massiano.

    Mercoledì la squadra di Caserta è attesa dall’insidiosa trasferta al ‘Mario Sandrini’ di Legnago ed il tecnico biancorosso sa che i suoi non possono più permettere di far trovare le nubi.

    PERUGIA: Fulignati, Angella, Monaco, Elia, Melchiorri (35′ st Lunghi), Dragomir (17′ st Sounas), Murano (35′ st Bianchimano), Crialese, Moscati (35′ st Vanbaleghem), Negro, Kouan (22′ st Falzerano).

    A disp: Bocci, Baiocco, Rosi, Favalli, Sgarbi, Tozzuolo, Cancellotti. All. Caserta

    FERMANA: Ginestra, Urbinati, Comotto, Iotti (14′ st Intinacelli), Neglia, Scrosta, Grossi, De Pascalis, Sperotto, Bigica (1′ st Palmieri), Grbac (31′ st Stagliano).

    A disp. Massolo, Manzi, Mordini, Liguori, Esposito, Boateng, Rossoni, Demirovic, Raffini. All. Antonioli

    ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Alessandro Munerati di Rovigo – Stefano Franco di Padova) IV° ufficiale: Simone Galipò di Firenze

    RETI: 12′ pt Negro, 42′ pt (rig.) Moscati

    NOTE: al 5′ st Ginestra respinge calcio di rigore di Murano. Ammoniti Ginestra, Palmieri, Vanbaleghem

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo Bussoni 2020-11-23 07:16:54
    In effetti si tratta di via esterna delle mura. Anche io faccio sempre confusione...interna...esterna.....
    Max 2020-11-22 18:39:24
    Via Interna delle Mura si trova in un'altra parte di Spoleto, è la parallela del tratto in piano di viale.....
    Carlo Neri 2020-11-05 18:14:10
    Per 150 euro al mese, ci vada il sindaco a pulire i cessi!
    Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
    SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
    Paolo 2020-10-25 10:49:21
    Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....