Giovane in stato di ebbrezza si rifiuta di scendere dal treno provocando un grosso ritardo

  • Letto 1032
  • Denunciato dalla Polizia di Stato 

    Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto, – si legge in un comunicato stampa della Questura  – sono intervenuti presso la locale stazione dopo la segnalazione – da parte del capo treno – di una persona molesta a bordo di un convoglio.

    Giunti sul posto, gli agenti sono stati avvicinati dal capo treno che ha indicato loro la persona segnalata, seduta poco distante in una panchina del terminal.

    Agli operatori, il capo treno ha riferito che durante il servizio di controllo biglietteria si era imbattuto nel giovane che, al momento della verifica, era privo del previsto dispositivo individuale di protezione, intento a fumare. Dopo aver ricordato al passeggero l’assoluto divieto di fumare a bordo del treno, lo aveva invitato a spegnere la sigaretta e a esibire il green pass. Il ragazzo però, in evidente stato di ebbrezza, aveva riferito di aver perso il telefono e di non poter mostrare la certificazione verde, né il biglietto del treno.

    La tensione è salita quando all’invito del controllore di scendere dal vagone, il ragazzo si è rifiutato di abbandonare il treno dichiarando che avrebbe proseguito la corsa fino a Roma.

    Dopo i ripetuti e vani tentativi di farlo scendere dal convoglio, che avevano generato circa mezzora di ritardo, il capo treno si è visto costretto a contattare la Polizia.

    Gli agenti, a quel punto, dopo aver avvicinato il giovane, lo hanno accompagnato in Commissariato per l’identificazione. A suo carico sono emersi diversi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, nonché un divieto di avvicinamento.

    Terminate le attività di rito, – conclude il comunicato stampa  – il giovane è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....