Consiglio comunale, il duro commento di Insieme per Spoleto

  • Letto 664
  • Il comunicato stampa dei consiglieri Piccioni e Cintioli

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Si è conclusa la sessione di bilancio del comune di Spoleto. Approvato un bilancio previsionale “prudente” nei numeri, senza coraggio e senza respiro politico. Approvato anche il bilancio consuntivo relativo al primo vero anno di amministrazione Sisti. Senza relazioni politiche, né del sindaco né degli assessori relativamente a quanto fatto nel primo anno di amministrazione; ci saremmo aspettati che avessero spiegato un anno di amministrazione con risultati che magari non
    avevamo visto. Niente di niente. In questo ultimo anno lo stato delle strade è ulteriormente peggiorato (nonostante il famoso piano strade più volte annunciato), la gestione dei rifiuti è sotto gli occhi di tutti, il decoro dei cimiteri grida vendetta. Della vicenda piano regolatore non si sa nulla,
    sebbene l’assessore avesse annunciato che sarebbe stato approvato entro luglio 2022. Unica, forse, nota positiva la giravolta sull’atteggiamento da prendere nei confronti della Giunta Regionale in materia di sanità pubblica e di difesa del nostro ospedale.
    È facile fare bilanci aumentando la tari e mantenendo al massimo le aliquote degli altri tributi.
    È troppo semplice addossare sempre sugli altri la responsabilità delle proprie difficoltà.
    È una vergogna constatare che di fronte alle legittime richieste e alle critiche dei consiglieri
    comunali si risponda con arroganza e dileggio.
    Il Sindaco che deride il consigliere comunale di INSIEME PER SPOLETO Giancarlo Cintioli in
    aula con un atteggiamento provocatorio forse non ha ancora compreso quale sia il suo ruolo.
    Non è questo il verso. Non è così che si ricostruisce un clima di collaborazione che tanto sarebbe utile alla città.
    Nel frattempo, con la complicità delle destre, si chiude una vicenda annosa che porta a pagare un professionista con una montagna di denaro prelevato dalle tasche dei cittadini, senza riuscire a capire perché questa vicenda non sia stata chiusa prima e dove siano le responsabilità di questo enorme, a nostro avviso, sperpero di denaro pubblico.
    Di questo comunque se ne occuperà, sicuramente, la corte dei conti

    Paolo Piccioni
    Giancarlo Cintioli

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....