Spoleto, il PD chiede il chiede il miglioramento e l’ottimizzazione degli sportelli Europa e DigiPASS

  • Letto 211
  • Presentata una mozione firmata dai consiglieri Erbaioli, Lisci e Trippetti

    (DMN) Spoleto –  il Partito Democratico chiede il miglioramento e l’ottimizzazione degli sportelli Europa e DigiPass. Entrambi i servizi, dalla loro apertura, si trovano nei locali di via Busetti, accanto lo Sportello del Cittadino.

    Ecco il testo completo della mozione:

    Al Sindaco
    Al Presidente del Consiglio Comunale
    Alla Giunta

    OGGETTO: MIGLIORAMENTO E OTTIMIZZAZIONE DEGLI SPORTELLI EUROPA E DIGIPASS

    PREMESSO CHE
    l’apertura dello Sportello Europa trova il nostro pieno consenso. Inutile qui ripeterne l’utilità che abbiamo tutti ben compreso. Era un punto cardine del nostro programma elettorale e siamo lieti che l’amministrazione De Augustinis l’abbia fatto proprio, perché le buone idee vanno attuate a prescindere dal colore politico.

    TENUTO CONTO CHE
    Lo sportello è inserito in un locale molto ampio, ma consta semplicemente di una scrivania con computer e un addetto, quindi occupa pochissimo spazio.

    CONSIDERATO CHE
    riteniamo molto proficua la recente apertura a Spoleto, grazie a un progetto della Regione Umbria, di un punto Digipass proprio adiacente (ma separato) allo Sportello Europa, nello stesso complesso edilizio.

    CONSIDERATO CHE
    per il miglior funzionamento per entrambi i servizi, ma in particolare per lo Sportello Europa, sarebbe importante mettere in relazione i due uffici, al fine di ottimizzare le risorse materiali, umane e tecnologiche.
    Creare una maggiore sinergia tra i due servizi significherebbe mettere in comune, ad esempio, il personale che permetterebbe un ampliamento dell’orario di apertura al pubblico; la strumentazione materiale, come ad esempio la stampante (di cui lo Sportello Europa non è dotato), l’aula multimediale di uso comune per progettazione e condivisione, fornita di computer a servizio del pubblico.

    TENUTO CONTO CHE
    Una sede comune, e non separata, per i due sportelli (ad esempio nello stesso locale), oppure un miglior collegamento tra i due locali, e una maggiore sinergia delle risorse umane agevolerebbe anche il lavoro di gruppo degli utenti e il senso di comunità, favorirebbe la condivisione di idee e di spunti e la contaminazione fra tutti i frequentatori dei servizi. Ne troverebbe giovamento anche lo Sportello Informagiovani inserito sempre all’interno del Digipass. Una sinergia e un miglior collegamento sarebbero importanti, dunque, per tutti quei motivi che sono alla base del successo dei coworking.

    IMPEGNANO SINDACO E GIUNTA
    a valutare se effettivamente sussistono le condizioni per mettere in sinergia i due uffici, ora separati, e migliorarne il collegamento anche in termini di spazio, al fine di migliorare il servizio al pubblico e favorire lo sviluppo di idee e proposte, che spesso trovano nutrimento proprio dall’attività collegiale e interdisciplinare.

    I Consiglieri del PD
    Carla Erbaioli
    Stefano Lisci
    Marco Trippetti

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2019-10-22 07:44:46
    Sì, ma non è Piazza del mercato, ma via Arco di Druso!
    Andrea 2019-10-18 13:37:56
    Una persona che quando parla si capisce cosa dice, peccato che non si candidi lei a rappresentare l'Umbria e Spoleto......
    Sonia Comessatii 2019-10-15 22:00:10
    Non mi sembra un atto serio e circostanziato se non fanno il nome dell'assessore competente. Chi è? Lavori pubblici? Scuola?
    Stefano Conti 2019-10-15 17:08:07
    prima la cina con brunini e poi non si è fatto niente, poi dovevano salvare la minerva e anche li.....
    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.