“Solo attraverso un urgente incontro con i vertici regionali, la nostra città potrà assicurarsi una soddisfacente e condivisa visione sulla futura realtà sanitaria”

  • Letto 675
  • Le parole di Marina Morelli, presidente della IV commissione consiliare permanente 

    Ultimamente, – si legge in una nota diffusa dalla consigliera Marina Morelli –  ci troviamo ad avere informazioni tramite comunicati stampa o interviste, relative ad accadimenti più o meno  recenti, che interessano la salute dei cittadini  o anche i servizi sanitari a disposizione del territorio.

    In data odierna,  – prosegue Morelli – ho inviato una richiesta di convocazione della 4à commissione consiliare per il prossimo  lunedì 1 marzo, per aver modo di prendere visione del documento trasmesso dalla Regione Umbria al nostro Comune, in merito al futuro riordino del sistema sanitario anche in previsione del redigendo Piano Sanitario Regionale.

    Ritengo, – scrive Morelli –  sia imprescindibile il coinvolgimento dei consiglieri comunali, eletti dal territorio, per una  interlocuzione  con l’Assessore regionale, poichè ritengo che, continuando sulla strada dei vari percorsi intrapresi dal Comitato di Vigilanza istituito dal Comune di Spoleto,  le proposte fatte dai fautori di un colloquio coi territori del Folignate e la Valnerina, o le iniziative da parte chi propende per un avvicinamento per la sanità all’altra provincia,  o anche attraverso  le campagne di sensibilizzazione tramite presidi, lanterne e con  gli innumerevoli proclami scritti da ognuno di questi gruppi, poco si stia concretizzando, se non ulteriori frammentazioni che giovano solo marginalmente al futuro assetto sanitario del territorio.


    Per questo, – sottolinea la consigliera di Forza Italia – ritenendo che come accaduto in passato, solo attraverso una azione unitaria, condivisa e congiunta di tutti gli attori,  ma coordinata da qualcuno che si faccia carico come già dimostrato ampiamente nei due ultimi mandati amministrativi, si possa  giungere a un fattivo lavoro utile al territorio.

    Pongo  quindi a disposizione  l’impegno della 4à commissione consiliare  per tale percorso,  allargato ovviamente  ai Capigruppo e a chi, in passato,  ha collaborato nella stesura della nota ipotesi di integrazione  tra i presidi Ospedalieri esistenti nei territori ricadenti nella Asl2 

    Ho  altresì inoltrato  lettera  al Presidente del Consiglio per ulteriori chiarimenti in merito a dichiarazioni rilasciate recentemente,  auspicando di tenere al più presto una indispensabile linea unitaria.

    Solo attraverso un urgente incontro con i vertici regionali, – conclude Marina Morelli –  la nostra città potrà assicurarsi una soddisfacente e condivisa visione sulla futura realtà sanitaria.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!