Forza Italia Spoleto: ecco Cretoni, Flavoni e Montioni

  • Letto 1515
  • Presentato il nuovo coordinamento comunale, nella squadra guidata da Paolo Scarabottini spiccano i tre ex amministratori 

    (DMN) Spoleto – c’era molta curiosità in città per conoscere il nuovo coordinamento comunale di Forza Italia Spoleto. Il partito azzurro, ha svelato, questa mattina, al Chiostro di San Nicolò, parte dei nomi che comporranno la squadra del partito nell’immediato futuro a partire, ovviamente, dalle prossime elezioni amministrative.

    Hanno preso parte all’incontro di presentazione I vertici regionali del partito di Silvio Berlusconi: il Sottosegretario alla difesa e spoletino d’adozione, On. Giorgio Mulè, il Coordinatore Regionale e sindaco di Perugia, Andrea Romizi, la coordinatrice provinciale di Perugia, Laura Buco, la Senatrice Fiammetta Modena, l’Onorevole Raffaele Nevi e i sindaci azzurri Enrico Valentini (Gualdo Cattaneo) e Nicola Alemanno (Norcia).

    A guidare il coordinamento comunale sarà Paolo Scarabottini coadiuvato dall’avvocato Paola Aglini e dall’ex capogruppo in Consiglio Comunale Filippo Ugolini.

    Sono stati ufficializzati tre ingressi eccellenti: Sandro Cretoni, ex presidente del Consiglio Comunale, l’Avv. Beatrice Montioni, ex vice sindaco e l’Ing. Francesco Flavoni ex assessore.

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....