“Il Presidente Cretoni chieda scusa”

  • Letto 1031
  • Le parole del capogruppo della Lega al consiglio comunale di Spoleto, Cesare Loretoni

    “Ieri in IV Commissione Sanità ho assistito ad un nuovo comportamento inaccettabile da parte del presidente del consiglio comunale di Spoleto, una figura che ha il compito di essere un riferimento e una garanzia per tutti i consiglieri comunali, ma che invece ad oggi rappresenta tutt’altro” Inizia così la nota del capogruppo della Lega al consiglio comunale di Spoleto, Cesare Loretoni, in relazione alle offese ricevute dalla presidente della IV Commissione consiliare Marina Morelli.

    “Il presidente del consiglio – afferma Loretoni – nel rispondere al presidente di commissione Marina Morelli, non ha certo mantenuto quell’aplomb, quel garbo e quel rispetto imposto dal ruolo. Un atto gravissimo da parte del presidente, non nuovo a questo tipo di atteggiamento.
    Nel consiglio del 17 settembre 2020 a seduta conclusa, ma con il microfono ancora acceso, aveva infatti apostrofato i consiglieri che abbandonavano l’assiste comunale con l’appellativo di ‘idioti’, ma questa volta la situazione è diversa e peggiore. C’è infatti l’aggravante del microfono aperto durante lo svolgimento della IV commissione (convocata dalla presidente Marina Morelli) e l’intento preciso di offendere non solo sul piano politico ma anche quello personale.

    Rimango colpito anche dal silenzio del Sindaco che non ha preso posizione, stigmatizzando il linguaggio utilizzato e nello stesso tempo non ha indicato di tenere toni più pacati e sicuramente più idonei ai ruoli istituzionali e al luogo dove questa indegna scena si è consumata”.


    “Occorre sottolineare – continua il capogruppo Loretoni – che durante la seduta della commissione sanità dove si doveva discutere il Libro Bianco regionale (documento che non era pervenuto nemmeno ai capigruppo) non era presente nemmeno il Sindaco perché impegnato in riunione di giunta.
    Avremmo preferito che fosse stato proprio Lui a presentare il Libro bianco, in prima persona e nella commissione deputata a farlo restituendo in questo modo centralità al ruolo del consiglio comunale comprese le commissioni di lavoro”.

    Sul caso interviene anche il Senatore spoletino della Lega, Stefano Lucidi: “purtroppo nel nostro paese siamo di fronte ad un problema di selezione della classe dirigente politica, che si ripercuote direttamente sull’immagine delle istituzioni e sulla conduzione dei consessi pubblici; il fatto ha radici profonde, storiche, culturali e anche politiche, partendo dai comuni fino ai massimi livelli istituzionali. Per questo motivo stiamo lavorando, come Lega Spoleto per mettere in condizione i cittadini di selezionare i loro migliori delegati e rappresentanti istituzionali”.

    “Auspico- conclude Loretoni- che il presidente del consiglio abbia il buonsenso di chiedere scusa pubblicamente al consigliere Marina Morelli”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!