Europei Canicross, Enrico Calandri e Lewis conquistano l’undicesima posizione

  • Letto 506
  • Il binomio spoletino, in Belgio, é il più veloce della delegazione italiana

    (DMN) Chevetogne, Belgio – termina con una grande soddisfazione l’avventura al Campionato Europeo di Canicross, Categoria Elite, per l’atleta Enrico Calandri ed il greyster Lewis.

    Il binomio spoletino, selezionato per difendere i colori della Nazionale Italiana, si é piazzato all’undicesimo posto assoluto ed é risultato il più veloce della delegazione italiana.

    Sono contentissimo – ha detto Calandri raggiunto da DMN – Lewis é stato strepitoso, abbiamo guadagnato diverse posizioni e sono soddisfatto del nostro risultato”.

    Il Canicross è una disciplina cinofilo/sportiva in cui il conduttore – atleta – corre col proprio cane con un’apposita attrezzatura in un percorso sterrato che può andare dai 4 ai 6 km. 

    Enrico e Lewis, insieme ad altri 25 binomi italiani e 650 provenienti da tutta Europa, hanno corso su un tracciato sterrato molto impegantivo di circa 5.6 km con salite e discese pericolose e reso tutto più  difficile dalla continua pioggia scesa in questi giorni su Chevetogne.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    LIVE Frosinone-Perugia: segui in diretta la sfida dello 'Stirpe' – Servizio di informazione 2020-02-16 22:05:34
    […] Serie B, Frosinone-Perugia 1-0 | Due Mondi News – Il quotidiano … […]
    Enrico 2020-02-14 22:44:56
    Se non sta bene questa nomina ( preoccupati perché di sinistra) trovatene una voi nel vostro ambito... Per il respiro.....
    marco morichini 2020-02-13 16:17:53
    ottimo
    il cospaiese 2020-02-12 22:57:02
    Missing. Stamattina purtroppo non c'era nessuno dell'Amministrazione Comunale a rendere onore ad uno dei pochi campioni sportivi che negli anni.....
    Sergio Caporicci 2020-02-12 15:03:10
    Meglio tardi che mai porgere le condoglianze alla famiglia senza polemizzare ci mancherebbe altro!