Enrico Calandri riceve il Premio “Valnerina, cuore dell’Umbria”

  • Letto 589
  • La sua disciplina cani-cross come simbolo di lealtà e positività

    Si è tenuta all’Abbazia dei Santi Felice e Mauro in occasione della Mostra Mercato “Primavera in Valnerina” la premiazione dell’atleta Enrico Calandri da parte del Sindaco di Sant’Anatolia di Narco, Tullio Fibraroli.
     
    Residente a Sant’Anatolia di Narco da diversi anni e originario di Spoleto, l’atleta ha ricevuto il Premio, sia per le sue doti sportive che per il messaggio di lealtà e positività che trasmette attraverso di esso.
     

    Il Canicross è una disciplina cinofilo/sportiva in cui il conduttore (atleta uomo/donna) corre insieme al proprio cane mediante un’apposita attrezzatura in percorsi sterrati / erbosi per circa 5km. Esistono 3 varianti: canicross (corsa con il cane), bikejoring (mtb con il cane) e scootering (monopattino con il cane).

    “Ho inizio per caso con il mio labrador Endy, poi una volta acquisto esperienza e conoscenza dello sport ho preso altri due cani più specializzati per il Canicross. Attualmente ho 4 cani: Endy, appunto un labrador di 8 anni, Carlotta un bovaro di 7 anni e i miei due Grayster con cui ora pratico canicross che sono Lewis di 6 anni e Owens di 2 anni.

    Sono stato con Lewis già campione Italiano nel 2018 e con Owens già nel 2022 e 2023.

    Nel 2022 sempre in coppia con Owens siamo arrivati al quarto posto ai mondiali in Francia nella mia categoria e quest’anno difenderemo i colori della nazionale italiana ai prossimi mondiali in Germania in ottobre!” 

    Parole di entusiasmo anche quelle del Primo Cittadino che, durante la cerimonia informale, ha sostenuto l’orgoglio di avere un “cittadino” come Campione Italiano in questa disciplina.

    La premiazione ha visto l’atleta circondato da tanti bambini, entusiasti di poter, un giorno, intraprendere la sua stessa disciplina con i propri amici a quattro zampe.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....