25 aprile, Casa Rossa: “Fermiamo la guerra”

  • Letto 859
  • Nel 77 anniversario della Liberazione dal Nazifascismo una significativa e partecipata manifestazione contro la guerra in Ucraina

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    25 aprile No al coinvolgimento dell’ Italia nel conflitto ucraino, No all’invio di armi italiane, solidarietà all’ANPI vergognosamente aggredita da stampa e partiti favorevoli alla guerra.

    Fermiamo la guerra, l’invio di armi in Ucraina, l’espansionismo NATO, i neonazisti Ucraini e i neozaristi russi. Per l’autodeterminazione di tutti i popoli a partire dal Dombass. Sciogliere la NATO e tutte le alleanze militari. Per una politica di pace contro tutti i signori della guerra, PCI, Fronte Comunista, Casa Rossa, Unione Sindacale di Base, hanno dato vita oggi, 25 aprile 77 anniversario della Liberazione dal Nazifascismo a una significativa e partecipata manifestazione contro la guerra in Ucraina e per fermare ogni conflitto in atto oggi nel mondo.

    Vittime della guerra sono tutte le persone che subiscono le violenze di eserciti e governi disposti a versare tutto il sangue dei loro popoli pur di affermare il proprio potere. L’espansionismo USA con lo strumento NATO, i loro complici europei e ucraini da un lato e il nazionalismo grande Russo dall’altro, stanno precipitando il mondo verso la terza guerra mondiale. Fermarli è un dovere di tutti, è un impegno da assolvere ogni giorno, tutti i giorni. Il 1 maggio saremo di nuovo in piazza contro la guerra che colpisce in Italia i lavoratori e i ceti popolari, con il carovita e l’esplosione dei prezzi dei beni fondamentali, con l’aumento delle spese militari e i tagli alla sanità e alla scuola. Fermiamo la guerra. Fermiamo il governo Draghi servi della NATO. Fermiamo il nazionalismo grande russo. Il 25 aprile ce lo ha insegnato, partigiani della pace contro la guerra Russia Nato.

     

    Casa Rossa Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....