VUS premiata “Industria Felix 2022” per performance gestionali e finanziarie

  • Letto 677
  • Rossi: “Anche le Partecipate sono un esempio positivo di efficienza e competitività”

    La Valle Umbra Servizi Spa è stata insignita dell’Alta Onorificenza di Bilancio in occasione del 45° evento, III° edizione nazionale, Premio Industria Felix 2022 – L’Italia che compete, per performance gestionali, affidabilità finanziaria e talvolta sostenibilità, organizzato dal trimestrale di economia e finanza Industria Felix Magazine de Il Sole 24 Ore.

    Si è tenuta ieri (giovedì 24 novembre), all’Università Luiss Guido Carli di Roma, alla presenza di Fausta Bergamotto Sottosegretario alle Imprese e al Made in Italy, la cerimonia con cui sono state premiate le 203 società di capitali con sede legale in Italia, tra cui anche il gruppo Valle Umbra Servizi Spa. 

    La multiutility umbra, che eroga servizi pubblici nei 22 comuni del Sub-Ambito 3 della Regione Umbria, il cui capitale è interamente posseduto dai Comuni soci, è stata riconosciuta, per la categoria “Partecipate a maggioranza pubblica”, tra le migliori imprese per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved secondo l’elaborazione dell’algoritmo di competitività estratto dal conto economico 2020 e il Cerved Group Score Impact di solvibilità o sicurezza finanziaria.

    E’ il secondo anno che alle aziende partecipate viene dedicata una categoria ad hoc del Premio e questa edizione ha visto sul palco 24 società in house da tutta Italia, tra multiservizi e gestori di servizi di pubblica utilità. 

    A ritirare pergamena e albo d’oro Vincenzo Rossi presidente Valle Umbra Spa che ha ringraziato tutti gli stakeholders, i soci, il CDA e tutti i collaboratori dell’azienda, nonché l’organizzazione di Industria Felix Magazine per il coinvolgimento delle Partecipate, conferma come anche quest’ultime possano essere un esempio positivo di efficienza e competitività. 

    “Siamo una società di multiservizi collocata in Umbria – ha detto l’Ing. Rossi presentandosi al pubblico in sala – e se l’Umbria è il cuore verde d’Italia allora il nostro territorio, che va da Foligno fino alla Valnerina passando per Spoleto, è il cuore di quel cuore. Siamo impegnati in uno sviluppo di crescita – ha continuato – negli ultimi 2 anni, nonostante la pandemia e le difficoltà, abbiamo avviato un percorso che punta a nuovi investimenti in infrastrutture e miglioramento dell’ambiente”. 

     L’evento è stato organizzato in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, A.C. Industria Felix, con il sostegno di Confindustria, con il patrocinio di Simest, con la media partnership de Il Sole 24 Ore e Askanews, con la partnership istituzionale della Regione Puglia, con le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Plus innovation e Servizi integrati.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....