Spoleto, sit in di protesta davanti al Pronto Soccorso

  • Letto 752
  • Istituzioni e Associazioni schierate a difesa del San Matteo degli Infermi – foto

    (DMN) Spoleto – alle 8 del 23 ottobre il pronto soccorso del San Matteo degli Infermi chiuderà i battenti per consentire la trasformazione del nosocomio cittadino in ospedale covid, fino al 31 gennaio.

    Il sindaco di Spoleto,  Umberto de Augustinis,  alcuni esponenti della Giunta, del Consiglio Comunale, delle Associazioni cittadine e tanti spoletini si sono schierati a difesa del Pronto Soccorso per protestare contro la decisione della Presidente Tesei e per garantire la presenza di un primo soccorso per le emergenze a Spoleto. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-04-29 20:27:17
    NON È COL QUALUNQUISMO CHE SI SALVA L'OSPEDALE DI SPOLETO E LA SANITÀ PUBBLICA. Col qualunquismo si riciclano solo i.....
    Andreas Müller 2021-04-26 21:27:06
    Viele Grüße aus Deutschland für deine Musik!
    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!