Spoleto, sit in di protesta davanti al Pronto Soccorso

  • Letto 549
  • Istituzioni e Associazioni schierate a difesa del San Matteo degli Infermi – foto

    (DMN) Spoleto – alle 8 del 23 ottobre il pronto soccorso del San Matteo degli Infermi chiuderà i battenti per consentire la trasformazione del nosocomio cittadino in ospedale covid, fino al 31 gennaio.

    Il sindaco di Spoleto,  Umberto de Augustinis,  alcuni esponenti della Giunta, del Consiglio Comunale, delle Associazioni cittadine e tanti spoletini si sono schierati a difesa del Pronto Soccorso per protestare contro la decisione della Presidente Tesei e per garantire la presenza di un primo soccorso per le emergenze a Spoleto. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo Bussoni 2020-11-23 07:16:54
    In effetti si tratta di via esterna delle mura. Anche io faccio sempre confusione...interna...esterna.....
    Max 2020-11-22 18:39:24
    Via Interna delle Mura si trova in un'altra parte di Spoleto, è la parallela del tratto in piano di viale.....
    Carlo Neri 2020-11-05 18:14:10
    Per 150 euro al mese, ci vada il sindaco a pulire i cessi!
    Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
    SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
    Paolo 2020-10-25 10:49:21
    Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....