Spoleto, per la domenica dei sogni in scena “Più veloce di un raglio”

  • Letto 788
  • Domenica 2 febbraio, al Teatro Nuovo

    Penultimo appuntamento con la stagione di teatro famiglia “la Domenica dei Sogni”, domenica 2 febbraio, alle ore 16.30 al Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti”va in scena lo spettacolo “Più veloce di un raglio”, liberamente tratto dal racconto “L’asino del gessaio” di Luigi Capuana.

    Più veloce di un raglio ha vinto numerosi premi: PREMIO quale spettacolo vincitore del XXXIV FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO PER I RAGAZZI anno 2015 di Padova, PREMIO EOLO AWARDS 2015 alla migliore novità di teatro ragazzi e giovani, PREMIO PADOVA 2015 – AMICI DI EMANUELE LUZZATI e PREMIO ROSA D’ORO 2015.

    Nella scheda descrittiva dello spettacolo di e con Mauro Mou e Silvestro Ziccardi, della compagnia Cada Die, c’è la descrizione della trama che racconta di “un gessaio che aveva tanti asini, magri, brutti e sporchi; ma tra tutti questi asini ne aveva uno che era il più brutto di tutti. Era magro, storto, spelacchiato, con la coda scorticata, le zampe così rovinate che sembrava reggersi in piedi per miracolo. Ma quando il suo padrone gridava: “Avanti focoso!”… l’asino alzava la testa, abbassava le orecchie per essere più aerodinamico e roteando la coda come fosse l’elica d’un aeroplano, partiva più veloce d’un raglio! Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze, anche un asino può avere un cuore nobile ed i re e le principesse talvolta devono rimboccarsi le maniche per guadagnarsi un po’ di nobiltà.”

    La collaborazione alla drammaturgia e alla messa in scena, regia Alessandro Lay, suono Metteo Sanna e Giampietro Guttuso, disegno luci Giovanni Schirru, organizzazione Tatiana Floris.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....