“Sindaco Sisti e direttore Verini chiariscano la loro posizione”

  • Letto 666
  • La nota stampa della Lega Spoleto 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    “Il silenzio e l’assenza di repliche al nostro intervento di alcuni giorni fa avevano già messo in dubbio la posizione del Sindaco Sisti e del Direttore Verini, ma la risposta che abbiamo ricevuto dalla sovrintendenza ai beni culturali non lascia più dubbi. Il frottage che è stato eseguito sui mosaici della casa romana non era autorizzato, e l’intervento è stato fatto senza seguire la norma in vigore: il Codice dei beni culturali. Una Legge dello Stato che dedica alcuni articoli proprio ad interventi quali quello in questione. Un Sindaco dovrebbe conoscerla, e un Direttore museale averla almeno studiata all’università. Superficialità? Pressappochismo? Dilettanti allo sbaraglio? Certo il fatto è estremamente grave a nostro giudizio. Uno dei più importanti se non il più importante bene culturale della nostra città è stato di fatto usato senza le dovute procedure. Non stiamo parlando solo dell’azione di sfregamento sui mosaici, ma anche dell’apertura di un cantiere non autorizzato dalla sovrintendenza, ma invece autorizzato non si sa da chi. Nella risposta ricevuta la sovrintendente comunica che a seguito della nostra segnalazione è già in corso la richiesta chiarimenti al Comune di Spoleto. Resta da chiarire quale sia stata la catena autorizzativa dell’intervento, ad esempio se l’autore Jacopo Martinotti abbia effettivamente o meno chiesto l’autorizzazione, se il direttore Verini sia in qualche modo intervenuto, o l’assessore Chiodetti oppure il Sindaco Sisti. Di certo qualcuno dovrà aver avvertito il personale all’ingresso della casa romana, dando il nulla osta per questo frottage. Per chiarire questi aspetti faremo ulteriori accessi agli atti in comune, ma in attesa di dichiarazioni pubbliche non resta che dire che questa è una pessima figura, a dir poco, quella fatta fin qui dai soggetti in gioco, che ignari dell’esistenza di una Legge statale a tutela dei beni culturali avrebbero dovuto dimostrare più cura e responsabilità per un museo di inestimabile valore”.
    Stefano Lucidi (Lega Spoleto)

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....