• Letto 1344
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Dicesi “Novellino” chi è agli inizi di un’attività o professione e si dimostra ancora inesperto, oppure una persona nuova e inesperta di un ambiente. E la Giunta di Spoleto, tramite un comunicato che abbiamo verificato essere corale pensa di farci credere questo, cioè che loro sono dei novellini, sono arrivati adesso e non sapevano niente di quello che accadeva intorno alla vicenda del gruppo Novelli.
    Ma vediamo come stanno le cose effettivamente.
    Il Presidente Panfili era presente al tavolo MISE in data 17 novembre 2016 e nel relativo verbale si trova questa dichiarazione: “Il Dr. Panfili del Comune di Spoleto ha dichiarato che l’offerta di acquisizione del Gruppo ricevuta è accoglibile e che offre la soluzione ai problemi del Gruppo degli ultimi anni che altrimenti rischiano di creare gravi tensioni sociali nel territorio. Ha inoltre rinnovato l’impegno a supportare il lavoro del CDA.” In quell’occasione si parlò anche del debito del gruppo, dei ritardi nei pagamenti.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Lo stesso Panfili dichiarò in consiglio comunale in diretta streaming di sapere bene come sono andate le cose ma di non poterlo dire in quel consesso, ma in altre sedi: https://www.facebook.com/sfnlcd/videos/1815386401828466/
    La Sindaca Bececco era invece presente il 28 novembre 2016 e il verbale riporta: “Il Vice Sindaco di Spoleto ha dichiarato che giudica incomprensibile l’atteggiamento dei soci Novelli che mettono a serio rischio un’azienda così importante per il territorio che ha dato lavoro a molti residenti del Comune.” Questa volta si parlò anche della vendita ad un euro a causa della pesante situazione debitoria.
    Vincenza Campagnani è stata presente il 4 novembre e il 21 ottobre 2016; ma senza fare dichiarazioni.
    Veniamo poi all’assessore Cappelletti, contemporaneamente difensore degli eredi di Luigino Novelli e assessore del Comune di Spoleto. Cappelletti in data 2 marzo 2017 dichiara che la cessione del 22 dicembre 2016 era illegittima http://www.umbria24.it/economia/cappelletti-cessione-novelli-illegittima-va-annullata-concordato-rischio-non-ci-soldi-creditori e abbiamo già visto che invece l’amministrazione spoletina era favorevole.
    Anche il consigliere di maggioranza Armadoro, in data 8 maggio 2017 dichiarò sempre in streaming che: egli conosce la vicenda meglio di chiunque altro e che è lui che indottrina il Sindaco sulle vicende dell’azienda: https://www.facebook.com/sfnlcd/videos/1593894143977694/ 
    Della giunta a questo punto rimangono Castrovillari, Loretoni, Laureti e Profili. Che non si sono mai pronunciati sulla vicenda – a parte Castrovillari neo assessore ma orami fuori dai giochi storici – ma che si sono assunti la paternità del comunicato stampa citato prima.
    Resta da menzionare Zefferino Monini che aveva una NON-delega allo sviluppo economico e proprio per questo motivo abbiamo saputo che questa funzione è rimasta scoperta per circa 3-4 anni. Un errore strategico clamoroso sopratutto in un periodo come questo.
    Ora, in conclusione abbiamo due possibilità. L’amministrazione spoletina o ha avuto un ruolo decisivo in questa vicenda con personaggi che sapevano bene cosa stava accadendo, e gli altri che sono intervenuti ai tavoli oppure in caso contrario dobbiamo chiederci perché rispondono alle convocazioni e che cosa vanno a fare ai tavoli se poi tutto questo non porta a nulla.
    Di certo questo è uno degli ultimi episodi che dimostrano come la Giunta che abbiamo avuto a Spoleto in questi 4 anni, e le persone che l’hanno composta, debbano rimanere solo un ricordo per la nostra città.
    Sen. Stefano Lucidi – MoVimento cinque Stelle

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....