San Matteo degli Infermi, il PD continua la battaglia

  • Letto 188
  •  “Una mobilitazione non solo per difendere il nostro ospedale ma per ripristinarlo a come era prima di essere trasformato in ospedale Covid”

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Una mobilitazione non solo per difendere il nostro ospedale ma per ripristinarlo a come era prima di essere trasformato in ospedale Covid.
    Questa una delle azioni che metteremo in campo – insieme al Partito Democratico regionale e alle forze sindacali e alle Associazioni – decisa al termine di un proficuo incontro presso la sede del Partito Democratico di Spoleto con la Cgil, la Uil, l’Anpi e la Spi Cgil.
     
     
    Il limite che nessuno di noi è disposto a superare è il ripristino effettivo, e non solo sulla carta, del Dea di primo livello. A partire dal Pronto soccorso con adeguata dotazione organica, tecnologica e di spazi per la nuova Osservazione breve intensiva; la cardiologia con il reparto attivo h24 e la salvaguardia del fondamentale reparto della rianimazione  affrontando l’ormai improcrastinabile problema della carenza degli anestesisti-rianimatori oltre a tutti gli altri servizi che configurano un ospedale Dea di primo livello e che prima del 2020 erano presenti nel nostro ospedale anche in regime di pronta disponibilità (pediatria h 24 e neurologia su tutti).
     
    Alla Regione – come abbiamo già chiesto in diverse occasioni e in diverse sedi – chiediamo il Piano sanitario regionale prima di qualsiasi decisione ulteriore che porti allo smantellamento dei servizi del San Matteo degli Infermi.
     
    Nei prossimi giorni incontreremo i consiglieri regionali della minoranza per condividere anche le prossime mosse da mettere in campo per condurre la nostra battaglia anche in Consiglio regionale.
     
    Il futuro dell’ospedale di Spoleto riguarda la vita di migliaia di persone che hanno diritto di essere curate e salvate. E su questo non siamo più disposti a fare un passo indietro.
     
    Immagine di archivio 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....