Nei centri storici il futuro dell’Italia: interessante convegno a Spoleto

  • Letto 252
  • Sabato 2 e domenica 3 luglio al Complesso Monumentale di San Nicolò

    Il 2 e 3 luglio presso il Complesso Monumentale di San Nicolò a Spoleto si terrà, nell’ambito del Festival dei Due Mondi, il convegno organizzato dall’Associazione Comitato Spoleto Centro Storico e dall’Associazione Piazza Duomo, dal titolo “Il Futuro è in Centro: il valore sociale, economico e culturale dei centri storici”.

    L’evento è stato organizzato grazie alla collaborazione del Comune di Spoleto e il supporto del comitato italiano di ICOMOS (International Council of Monuments and Sites), l’Associazione Italia Nostra di Spoleto, Assorestauro, lo studio Fantozzi&Associati e il Gruppo di Comunicazione legale – strategica The Skill.

    Ripensare una vivibilità urbana nelle città storiche, rendendole maggiormente inclusive e adatte ad accogliere una rigenerazione civica e un ripopolamento sostenibile e coerente alle nuove esigenze lavorative, economiche e sociali dei cittadini è il tema di fondo, che verrà sviluppato da esperti di primissimo piano secondo prospettive urbanistiche, economico fiscali, culturali, ambientali ed energetiche.

    L’incontro è importante perché propone una inversione di tendenza nello sviluppo dell’Italia, che passa attraverso una nuova valorizzazione dei centri storici, dopo la felice stagione del decennio 1995 – 2005, che vide il pieno recupero di interi quartieri dal nord al sud.

    Si confronteranno, alternandosi con degli interventi specifici sui temi, l’ing. Alessandro Bozzetti (presidente di Assorestauro), il prof. Cesare Crova (membro della Giunta Nazionale di Italia Nostra), il prof. Maurizio Di Stefano (presidente di ICOMOS), il prof. Maurizio Ferraris (docente presso il dipartimento di Filosofia e Scienze della Formazione dell’Università di Torino), l’avv. Francesco Giuliani (partner dello studio tributario Fantozzi & Associati), Francesco Morace (fondatore del Future Concept Lab), la prof.ssa Claudia Mattogno (docente di Urbanistica presso l’Università La Sapienza di Roma), il prof. Giuseppe Roma (presidente del think tank RUR – Urban Research Institute), il prof. Francesco Scoppola (docente presso Istituto Nazionale di Archeologia e di Storia dell’Arte), il prof. Bruno Toscano (professore emerito dell’Università di Roma Tre – Torvergata), il prof. Michele Trimarchi (docente di Economia della Cultura – IUAV Venezia,). A moderare i lavori sarà dott.ssa Rita Correnti, Presidente associazione residenti “Comitato Spoleto Centro Storico”.

    Il convegno sarà introdotto dai saluti istituzionali del Commissario straordinario alla ricostruzione, l’avv. Giovanni Legnini, mentre chiuderà il dibatto il sindaco della Città di Spoleto, Andrea Sisti

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....