L’MTB Club Spoleto presente alla Gran Fondo Antica Carsulae

  • Letto 326
  • Una maglia speciale indossata dagli atleti spoletini: quella de “Il Sorriso di Teo”

    Si è svolta, come da programma la tradizionale Gran Fondo Antica Carsulae, valida come quarta prova della Umbria Marathon, ma anche come seconda prova del circuito Umbria Tuscany. Due i percorsi previsti: il corto di circa 30 km ed il lungo di circa 52 km, con suggestivi scorci nei dintorni delle famosissime rovine archeologiche; il tutto con l’organizzazione della ASD La Base MTB Club Terni.
    Solita agguerrita partecipazione da parte del MTB Club Spoleto, presentatosi a Montecastrilli non con la classica divisa di ordinanza, bensì con la maglia dedicata ad Il Sorriso di Teo; gesto tramite il quale il Consiglio Direttivo del club ha voluto testimoniare e confermare il forte legame con le iniziative che, in questi anni, sta portando avanti Cristian Baroni insieme alla sua famiglia, ormai parte integrante del MTB Club Spoleto, anche come atleti tesserati.

    Sul fronte agonistico c’è da registrare, in primis, la caduta che ha costretto al ritiro Leonardo Lancia, fermandolo nella sua rincorsa alle prime posizioni nella classifica generale della categoria M7.
    Si conferma su altissimi livelli Alessandro De Santis, 9°assoluto e 5° nella categoria Elite, capace di recuperare un piccolo errore di percorso, facendo la differenza nelle due ascese di giornata e mantenendo la posizione nei tratti interlocutori, nonostante la media altissima prossima ai 24 km/h.
    Dopo oltre tre ore in sella, si conferma sul podio anche Ursula Arcangeli, star in rosa del Club.
    Molto bene anche Paolo Cedroni, 7°nella M4.
    Restano tra i 50, nella nutritissima e combattutissima M3, Luca Tizi (37°), Angelo Castrica (40°) e Paolo Dominici (49°). Di un soffio fuori Settimio Crispini (51°). Fabrizio Nicolucci ha concluso il percorso breve con un bel 2° posto nella categoria M2.
    Si torna in gara, per quanto concerne la Umbria Marathon, il 13 giugno per la Gran Fondo Monte Cucco.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-06-11 16:33:03
    Ho visto spesso, dato che ci passo quasi tutte le mattine, qualche operaio a estirpare queste erbacce, ma poi ,.....
    carlo 2021-06-11 16:28:35
    E poi mi vengono a parlare di "digitalizzazione"| Ma dove, se le strutture sono ancora quelle dei tempi di Marconi?
    Aurelio Fabiani 2021-06-09 12:59:23
    Di nuovo il Centro sinistra. Cioè la solitaminestra liberale e liberista che dietro la difesa dei diritti civili nasconde la.....
    Paolo Marchetti 2021-06-09 06:10:45
    Giovanni Falcinelli non è stato solo un maestro di musica. Giovanni Falcinelli è stato innanzitutto un grande educatore per generazioni.....
    Aurelio Fabiani Casa Rossa 2021-05-25 08:40:16
    Si delude chi si illude. Questo debito per la città è colpa anche di chi ha dato credito alle promesse.....