Le scuole primarie di Spoleto pedalano nei sogni col concorso di disegno legato al 3° Memorial Francesco Cesarini

  • Letto 531
  • L’impegno del Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” raddoppia

    L’impegno del Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” raddoppia in occasione del 3° Memorial Francesco Cesarini. All’apprezzata gara ciclistica riservata alla categoria Giovanissimi, in programma il 3 giugno sempre lungo il circuito del Giro della Rocca, si aggiungerà infatti quest’anno una nuova iniziativa dedicata ai più piccoli. Toccherà in particolare alle scuole primarie del comprensorio spoletino scendere in pista per “Pedalando nei Sogni: Bambini e Bicicletta…un Amore Infinito”, concorso di disegno a tema bici legato a doppio filo all’evento agonistico dei primi di giugno.
    Il progetto, promosso proprio dal Bici Club in coorganizzazione con il Comune di Spoleto, avrà come protagoniste le singole classi dei vari istituti, che parteciperanno ciascuna con una propria creazione. Unica regola quella di dare libero sfogo alla fantasia, senza quindi limitazioni né di tecniche né di formato, esprimendo le sensazioni, i sogni le gioie e, perché no, le paure percepite in relazione alla bicicletta. La componente emotiva sarà non a caso determinante in sede di valutazione degli elaborati, esaminati da una giuria presieduta da Claudio Menichelli (consulente di arte antica iscritto al registro dei periti della Camera di Commercio dell’Umbria) e composta da Sergio Moriconi (pittore d’arte contemporanea), Donatella Ministrini (moglie del compianto campione originario di San Giacomo Francesco Cesarini) e da due rappresentanti del settore scolastico e istituzionale cittadino. Il disegno prescelto campeggerà sulle locandine e sul materiale promozionale del 3° Memorial Cesarini, mentre alla classe vincitrice verrà riservato un momento speciale, con annesse sorprese, nella premiazione finale. Premiazione che andrà in scena, presso il chiostro di San Nicolò, la mattina del 3 giugno, a poche ore quindi dallo start della gara sul pendio della Rocca Albornoziana.
    La società del patron Siro Castellani rinforza quindi la sua mission di promozione della pratica ciclistica, col team manager Paolo Orazi, da una cui idea si è poi sviluppato il progetto del concorso, sempre nelle vesti di operoso e intraprendente direttore d’orchestra. L’auspicio è che una simile iniziativa possa avvicinare i partecipanti ad un mezzo, come la bici, perfetto per stimolare la creatività e il benessere psicofisico dei bambini, soprattutto mediante il contatto con la natura. Da rimarcare in tal senso la collaborazione instaurata anche in quest’occasione con l’UC Foligno Start, vero punto di riferimento nella Valle Umbra per l’attività della categoria Giovanissimi e a sua volta molto sensibile rispetto alla dimensione più prettamente sociale e formativa delle due ruote. Prezioso come sempre infine il contributo della Pro Loco San Giacomo, sempre in prima linea quando c’è da tenere acceso il ricordo di Francesco Cesarini. Sinergie vincenti che faranno da volano, il prossimo 3 giugno, a una nuova giornata di aggregazione all’insegna dei migliori valori del ciclismo e delle bellezze del territorio spoletino.

    Marco Bea

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]