Il progetto Ducato Futsal Spoleto: ne parla il responsabile Matteo Restani

  • Letto 651
  • Giovani, prima squadra e… “Non nascondiamo l’ambizione di poter dare il massimo della visibilità cittadina alla Ducato Futsal: per questo abbiamo fatto domanda per poter giocare nel glorioso PalaRota”

    In attesa di conoscere la rosa della Ducato Futsal Spoleto (ci sta lavorando Claudio De Moraes), è il responsabile del progetto Matteo Restani a definirne i contorni.

    Sono molti anni che in società ci stavamo ragionando. L’arrivo di Claudio De Moraes ha fatto scoccare la scintilla decisiva. Claudio è nello staff da tre anni ed abbiamo visto la qualità del suo lavoro applicato al calcio, ma anche la sua disponibilità a rimettersi in gioco anche sul campo piccolo”.

    La parola chiave è “integrazione”.
    Assolutamente sì. L’esperienza del Claudio, prima di tutto come giocatore che tante soddisfazioni ha dato a Spoleto, ma anche dell’allenatore che ha fatto bene in mezza Italia, non andava dispersa. Nella scorsa stagione ha seguito la squadra delle ragazze, ma ha avuto anche modo di dare un contributo fondamentale per il “Torneo U13 Futsal Élite”, organizzato dal Settore Giovanile e Scolastico della Federazione ed aperto a tutte le società professionistiche di calcio, a tutte le società del nazionale di calcio a 5, ma anche a tutte le scuole calcio élite, di cui la Ducato Spoleto si può onorare di fare parte. I ragazzi ebbero modo di lavorare specificamente con il mister per un allenamento alla settimana; il torneo partì alla grande con grandi prestazioni ed ottimi risultati, che ci fecero arrivare ad affrontare niente meno che il Bologna, dopo aver superato le squadre toscane. Ecco quello è stato il seme…”

    E cosa si svilupperà questa piantina nella stagione che sta partendo?
    Sicuramente parteciperemo ancora al Torneo U13, ma la cosa più importante è la creazione di una Sezione Futsal che ci vedrà iscritti al campionato under 15: grazie alla possibilità del doppio tesseramento, i ragazzi potranno essere impegnati tranquillamente in due campionati”.

    L’idea di una prima squadra, invece, da dove è venuta?
    Spoleto ha vissuto momenti altissimi nel futsal e questo ha dato modo a tanti giocatori di formarsi in questo sport. Noi crediamo che alcuni di questi siano gli uomini adatti ad essere le chiocce dei giovani che, via via, si appassioneranno al progetto”.

    Dove giocherà la prima squadra?
    “Pur avendo a disposizione i nostri campi in sintetico al Capitini, che vanno benissimo per la serie C2, non nascondiamo l’ambizione di poter dare il massimo della visibilità cittadina alla Ducato Futsal: per questo abbiamo fatto domanda per poter giocare nel glorioso PalaRota”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....