“Il Comune di Spoleto si è fatto carico dei cittadini Ucraini fin dai primi giorni, in modo coordinato ed efficace”

  • Letto 1254
  • L’assessore Renzi risponde al consigliere Grifoni 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Il Comune di Spoleto si è fatto carico dei cittadini Ucraini fin dai primi giorni, in modo coordinato ed efficace. Posso dire con consapevolezza che siamo stati da esempio per altri comuni umbri per come è stata gestita questa emergenza, come è emerso nell’incontro con ANCI del 22 marzo u.s.. Fin dal 16 gennaio è stata istituita sul territorio spoletino la rete solidale, coordinata dal Comune di Spoleto, Caritas e Protezione civile, con le associazioni di volontariato del territorio.

    Il Comune accoglie i cittadini ucraini, si interfaccia con la ASL per tutto l’aspetto sanitario (tamponi, vaccinazioni), ha preparato con le scuole l’accoglienza degli studenti e delle studentesse nei nostri istituti, interagisce con il commissariato di Pubblica Sicurezza per la mappatura dei cittadini ucraini, e ha messo a disposizione 18 posti aggiuntivi presso il SAI (ex SPRAR), oltre ad offrire servizi di mediazione culturale attraverso lo sportello interculturale di Via Busetti. Queste informazioni, con relativi numeri telefonici ordinari e di emergenza (oltre che email) sono a disposizione sul sito del comune di Spoleto, in italiano e in inglese. Spoleto ha attivato il COC ben prima dell’attivazione del COR, che ha tutt’ora in carico la gestione a livello regionale. Attualmente sono 184 i cittadini ucraini presenti sul territorio spoletino. Chiunque può contattarci ai numeri presenti nelle infografiche, noi siamo a disposizione e provvediamo immediatamente a rispondere alle necessità di questa popolazione che sta vivendo questo momento storico di grande difficoltà e dolore. ​

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....