CEV Champions League, Sir Sicoma Monini Perugia-Itas Trentino 3-0

  • Letto 306
  • Gli oltre duemila del PalaBarton si spellano le mani per l’esordio europeo dei Block Devils che giocano un grande match in fare break e vincono con merito il derby italiano valido per la prima giornata della Pool E. Servizio supersonico quello bianconero con Leon (Mvp del match) che mette a segno 7 ace 

    Una Sir Sicoma Monini Perugia formato Champions esordisce nel migliore dei modi nella massima competizione per club a livello continentale e vince 3-0 il derby tutto italiano con la Trentino Itas nel match valido per la prima giornata della Pool E.
    Partita di grande qualità quella degli uomini di Nikola Grbic che conducono le operazioni in tutti e tre i set disputati con il brivido finale della rimonta ospite nel terzo parziale dal 24-19 al 24-23 con Michieletto al servizio e con Leon che chiude tutto con una bomba delle sue facendo esplodere gli oltre duemila saliti a Pian di Massiano.
    Perugia vince la sfida nei numeri: 10 ace contro 4, 8 muri contro 4, 50% contro 47% in ricezione, 47% contro 42% in attacco. Ma Perugia vince la sfida soprattutto con una fase break di altissima qualità, toccando tanti attacchi avversari e lavorando benissimo in difesa dove Colaci le prende tutte.
    In fase offensiva un ispirato Giannelli (anche 4 punti per il regista bianconero) gestisce al meglio le sue bocche da fuoco, giocando con profitto al centro per poi aprire con precisione ad entrambe le bande.
    L’Mvp del match è un incontenibile Wilfredo Leon. Il capitano di Perugia mette insieme 20 punti in tre set con 7 ace (uno supersonico a 135 Km/h). Doppia cifra per un concreto Anderson (10 palloni vincenti), 8 a testa per Rychlicki e Solè.
    Si chiude dunque nel migliore dei modi la prima parentesi europea dei Block Devils che domani tornano subito a tuffarsi nella Superlega perché domenica pomeriggio si scende in campo per la decima di andata con Perugia che ospita, ancora al PalaBarton, Vibo.

    IL MATCH

    Formazione tipo per Grbic. Primo break con Rychlicki (2-1). Michieletto capovolge (2-3). Parità a quota 5 dopo l’attacco di Anderson. Muro vincente di Ricci, imitato nello scambio successivo da Rychlicki (9-7). Ancora l’opposto lussemburghese, stavolta in attacco (11-9). Ace di Leon a 135 Km/h, poi out Michieletto (14-10). Super scambio chiuso da Anderson (16-11). Ace di Zaziyski (18-15). Ace anche per Lisinac, poi maniout di Micheletto e Trento torna a contatto (19-18). Torna a scuotere il PalaBarton Leon con l’ace del 22-19. Il muro di Ricci porta i suoi al set point (24-21). Ancora Ricci, ed ancora a muro, manda le squadre al cambio di campo (25-21).
    Out Rychlicki e Trento avanti in avvio di secondo set (2-3). Si riscatta subito il lussemburghese (3-3). Tripletta dai nove metri di Leon (6-3). Anderson mantiene le distanze (9-6). Il pallonetto di Lavia accorcia (9-8). Podrascanin pareggia a quota 10. Trento avanti con il solito Michieletto (11-12). Muro vincente di Solè, Perugia ribalta (13-12). Ancora Solè ed ancora a muro (15-12). Altro ace di Leon (16-12). Muro vincente di Giannelli, poi out Podrascanin (19-13). Ancora Giannelli, stavolta di seconda intenzione (21-15). In rete il servizio di Kaziyski, set point Perugia (24-17). Chiude Solè (25-18).
    Avanti Trento nel terzo set con MIchieletto e Kaziyski (4-6). L’ace di Anderson impatta, poi super difesa di Colaci e contrattacco di Leon (8-7). Ancora Leon ed ancora in contrattacco (9-7). Stupefacente il capitano bianconero che mette a terra tutto (13-9). Ace di Rychlicki (14-9). Ennesimo ace di Leon (16-10). Trento non molla e con il muro torna sotto (18-15). Anderson toglie le castagne dal fuoco ai suoi (19-15). Mette anche l’ace l’americano (21-15). Michieletto gioca da veterano (22-18). Leon buca il taraflex (23-18). Trento arriva fino al -1 con il turno al servizio di Michieletto, ci pensa il solito Leon a mandare in estasi il PalaBarton (25-23).

    I COMMENTI

    Wilfredo Leon (Sir Sicoma Monini Perugia): “Una grande prova di squadra la nostra. Abbiamo lavorato duro in questi giorni dopo la partita di Padova in campionato e ci siamo concentrati sulla Champions e questo match contro Trento. Ne è venuta fuori una grande prestazione ed una bella gara per i nostri tifosi. I miei ace? Stasera è andata bene, dai”.
    Fabio Ricci (Sir Sicoma Monini Perugia): “Era importante partire bene in Champions ed era importante fare una prestazione convincente perché ci stiamo allenando duro e giocare contro squadre così forti è sempre un ottimo test. Questa quindi è una vittoria importante anche per noi”.

    IL TABELLINO

    SIR SICOMA MONINI PERUGIA – TRENTINO ITAS 3-0
    Parziali: 25-21, 25-18, 25-23
    SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Giannelli 4, Rychlicki 8, Ricci 4, Solè 8, Leon 20, Anderson 10, Colaci (libero), Plotnytskyi, Ter Horst. N.e.: Travica, Russo, Mengozzi, Piccinelli (libero), Dardzans. All. Grbic, vice all Valentini.
    TRENTINO ITAS: Sbertoli 2, Lavia 10, Podrascanin 5, Lisinac 6, Michieletto 14, Kazyiski 5, Zenger (libero), Sperotto. N.e.: Pinali, De Angelis, Cavuto, D’Heer, Albergati. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.
    Arbitri: Epaminondas Gerothodoros – László Adler
    LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 10 ace, 50% ric. pos., 25% ric. prf., 47% att., 8 muri. TRENTO: 11 b.s., 4 ace, 47% ric. pos., 18% ric. prf., 42% att., 4 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....
    Aurelio Fabiani 2022-04-02 17:20:04
    Bene, è importante solidarizzare con chi scappa dalla guerra, ma ci sarebbe piaciuto che i Grifoni di tutta la terra.....