Casa Rossa: “Vogliamo un nuovo piano sanitario che restituisca a Spoleto tutto ciò che è stato sottratto”

  • Letto 436
  • Il comunicato stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    NOI VI ACCUSIAMO!

    PERCHÉ NON VOGLIAMO UN LUOGO CHIAMATO OSPEDALE DOVE SI PUÒ ATTENDERE LA CURA MA NON CI SI PUÒ CURARE, DOVE SI PUÒ MORIRE MAGARI DIGNITOSAMENTE, MA DOVE NON SI PUÒ NASCERE.

    SAPPIAMO PERCHÉ E’ SUCCESSO, DI CHI È LA COLPA E CHI SONO I COMPLICI.
    Contenti e soddisfatti al governo regionale.
    “Delusi e rammaricati” al governo della città.
    Non e’ una partita di calcio! E’ la nostra vita!
    State barattando il diritto nostro alla salute, la dignità di una città, la nostra storia, i nostri sacrifici, in cambio di un nulla che si chiama accettazione dello stato delle cose esistenti.
    Sono venti anni e più che andate applicando le ricette della sanità azienda che prevedono tagli al personale, ai posti letto, accorpamenti, e ciò ha il solo risultato che a pagare sono tutti coloro che hanno bisogno della sanità pubblica e primi tra loro i più deboli e tra questi coloro che vivono in territori fragili, dispersi, distanti, terremotati, come siamo noi dello spoletino e della Valnerina.
    Non saremo vostri complici.
     
     
     
    Non ci piegheremo ai giochi fatti, ai vostri accordi.
    Si può rovesciare tutto, anche ciò che non sembra possibile. Vi ricordate le Biomasse? Era già stato tutto fatto, fino a che la popolazione non e’ insorta e chi aveva deciso contro di noi popolazione di questa città, fu costretto a cambiare i suoi piani da poco approvati.
    Hanno tutti i governi regionali del passato applicato senza battere ciglio le scelte neoliberiste che hanno introdotto nella sanità pubblica le logiche privatistiche e trasformato la salute in merce.
    Avete voi governo nazionale della Destra cancellato con un colpo di spugna un realtà costruita con impegno, con sacrificio, con professione, lungo un intero secolo.
    Avete, voi governo regionale di Lega e Fratelli d’Italia preparato le condizioni con un blocco sostanziale delle assunzioni di medici e infermieri e poi spianato la strada, con la chiusura del San Matteo con la scusa del Covid, alla sottrazione di servizi importanti dell’ospedale e oggi del Punto nascite.
    Avete voi governo della città accettato con “rammarico”, ma fatto proprio e giudicato positivamente il piano “terzo polo” ospedaliero dell’Umbria che a vostro dire avrebbe accolto il 90% delle vostre richieste. Ma se così fosse, la domanda e’, cosa avete chiesto? visto il risultato, disastroso. E oggi il vostro silenzio complice parla più di ogni discorso.
    E a proposito di silenzio e di complici non possiamo non dedicare uno spazio al City bonus ( pardon City Forum) una scatola piena di associazioni ma vuota di intenzioni, se non quella di assecondare il piano sanitario regionale che tanto male sta facendo alla nostra città e non solo.
    TORNEREMO, TORNEREMO PRESTO, INSIEME AI COMITATI PER LA SANITÀ PUBBLICA, PER IL SAN MATTEO, PER SPOLETO, SULLE VOSTRE TRACCE, SULLE VOSTRE DECISIONI, COLLUSIONI, COMPLICITÀ, SILENZI.
    AVETE ANNUNCIATO COLETTO A SPOLETO, LO ATTENDIAMO.
    VI ANNUNCIAMO CHE VERREMO A PERUGIA CON UNA RICHIESTA IRRINUNCIABILE LA RIAPERTURA DEL PUNTO NASCITE DEL SAN MATTEO, ALL’INTERNO DI UN NUOVO PIANO SANITARIO CHE RESTITUISCA A SPOLETO TUTTO CIÒ CHE GLI E’ STATO SOTTRATTO.
     
    Associazione culturale Casa Rossa 
     
     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....