Spoleto, successo per il primo campus estivo della Protezione Civile

  • Letto 1895
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETOSi è concluso domenica 15 luglio il primo campo scuola organizzato dal Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Spoleto al verde attrezzato di Madonna di Baiano. Il progetto, dal titolo “Anch’io sono la Protezione Civile”, è un campo scuola a cura del Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con la Regione Umbria con l’obiettivo di rendere i ragazzi partecipanti consapevoli del ruolo attivo che ognuno può svolgere, a partire dai piccoli gesti di ogni giorno, per la tutela dell’ambiente, del territorio e della collettività.

    19 i ragazzi (dai 10 ai 16 anni) che hanno partecipato al campo. 39 i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile coinvolti nell’iniziativa. Riscontro molto positivo da parte dei ragazzi e da parte delle famiglie che hanno dimostrato entusiasmo per l’iniziativa e hanno caldeggiato il prosieguo dell’esperienza.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    All’inaugurazione del campus (lunedì 09 luglio scorso) hanno partecipato il sindaco Umberto De Augustinis, il consigliere comunale Massimiliano Montesi, il Dirigente del Comune di Spoleto Barbara Gentilini e l’ing. Francesco Geri del Dipartimento Protezione Civile. Hanno visitato il campus inoltre l’assessore alla protezione civile del Comune di Spoleto Francesco Flavoni, Paolo Luci del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e Manuela Porzi della Regione Umbria.

    Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione tra il gruppo comunale della Prociv con le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco il cui contributo è servito a stimolare la sensibilità dei giovani sul valore civico di una cittadinanza attiva, a favorire la conoscenza delle attività della Protezione Civile e a sviluppare una cultura della prevenzione dei rischi.

    Tra le varie attività di formazione svolte dai ragazzi un posto di primo piano hanno avuto le lezioni frontali inerenti il sistema nazionale di Protezione Civile, i piani di emergenza e i rischi del territorio tenute dai membri delle Forze dell’Ordine. I ragazzi hanno partecipato anche ad escursioni e attività ludiche. Un ringraziamento viene espresso a tutti i partecipanti ed ai volontari del Gruppo Comunale che si sono fattivamente prestati alla buona riuscita dell’iniziativa.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....