Spoleto, appello al voto del Partito Democratico

Solidarietà alla CGIL e alle Forze dell’ordine

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Quanto avvenuto ieri a Roma obbliga ad applicare una volta per tutte quanto previsto dalla Costituzione e dalla legge Scelba. Votare Andrea Sisti e le forze del centrosinistra significa porre un argine alla tracotanza e al rigurgito del fascismo portatore di violenza e sopraffazione.

Nell’esprimere solidarietà alla Cgil e alle forze dell’ordine ricordiamo che a Spoleto siamo alla vigilia del voto per decidere se vogliamo difendere la Costituzione e i suoi valori democratici, se vogliamo garantire alle future generazioni progresso e libertà o arrenderci ad una destra che nasconde le proprie incapacità e inconcludenze con la prepotenza, la violenza e la negazione delle libertà uguali per tutti.


Abbiamo tollerato per troppo tempo è ora di applicare le leggi dello Stato. In Italia abbiamo troppo spesso confuso la democrazia con l’inosservanza delle regole e delle leggi. Dobbiamo prendere esempio dal Paese dove la democrazia è nata. Nel Regno Unito nessuno si sognerebbe di definire semplicemente “rissosi scalmanati” i violenti di ieri che hanno oltraggiato la bandiera italiana usandola come clava contro le forze dell’ordine che stavano difendendo la sede della Cgil. Ricordiamo che la XII disposizione transitoria e finale della Costituzione italiana sancisce che “E’ vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista”.

La legge 645/52, meglio nota come legge Scelba, introduce il reato di apologia del fascismo e specifica: «Quando un’associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista”. 

Nella foto in evidenza, il candidato sindaco Andrea Sisti, con il  segretario del PD Spoleto, Stefano Lisci davanti alla sede CGIL di Spoleto per esprimere solidarietà e vicinanza.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
giotarzan 2022-12-24 15:05:16
questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
Massimo 2022-12-23 12:45:07
In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....