Serie C2, Accademy Foligno-Ducato Futsal 0-2

  • Letto 477
  • Terza vittoria consecutiva

    Accademy Foligno: Acciarini A., Tacchilei, Sette, Capaldini, Acciarini M., El Mouloudi, Tempesta, Bolli, Chiocchi, Stella, Bazzucchi, Spuntarelli.

    All. Rossi

    Ducato Futsal Spoleto: Stramaccioni, Bonanno, Belli, Trapasso, Vasilache, Cocco, Garofalo, De Moraes, Ragni, Oranelli, Rosi, Cannarozzo, Bonelli.

    All. De Moraes

    Arbitro: Giorgi di Città di Castello

    Primo tempo (0-0):
    Secondo tempo (0-2): 17′ Trapasso 28′ De Moraes

    Tre punti di platino sono quelli che porta a casa dalla temutissima trasferta sul sintetico del Flex di Foligno. Pazienza e sangue freddo sono state le qualità alla base di questo successo. L’obiettivo di De Moraes è fare gioco, cercando di non prestare troppo il fianco alle ripartenze locali, che tanto hanno fatto male nella partita di Coppa Italia. Si parte con una bella conclusione di Vasilache che fa la barba alla traversa e poi è bravo Stramaccioni a chiudere su Chiocchi. L’Accademy spreca un buon contropiede al 5′ ed impegna ancora Stramaccioni all’8′. La Ducato continua a fare la partita, ma i locali hanno la freschezza per ripartire, anche se non sono cinici sotto porta. All’11’ grande occasione sotto porta per gli spoletini, ma Cocco non riesce a spingere la palla in porta. Al 14′ bel contropiede ospite, tiro di Rosi, ma il palo dice di no. Meglio la manovra della Ducato nella seconda metà del tempo, ma poco da segnalare se non una bella parata di Acciarini su Oranelli. L’occasione più grande, quasi allo scadere, è dell’Accademy: sanguinosa palla persa dalla Ducato, Chiocchi salta Stramaccioni, ma sulla sua conclusione defilata, De Moraes protegge il palo e mette in angolo.
    Nella ripresa, dopo una bella azione dell’Accademy e palla al lato, inizia un monologo della Ducato, con i padroni di casa sempre meno in grado di ribaltare il fronte. Acciarini ci mette una pezza in più di un’occasione, risultando miracoloso su Trapasso e, in particolar modo di piede, su Vasilache. Il fortino locale regge anche su un’incredibile palla sulla linea che ancora uno sfortunato Cocco non riesce a toccare ad un passo dalla porta; ma crolla grazie ad un break di Trapasso, palla in area per De Moraes che non riesce a segnare, ma lo stesso Trapasso è lesto a ribadire in rete. La breccia è aperta, ma la Ducato, ancora per i grandi meriti di Acciarini, non riesce a chiudere il match con la seconda rete. Dall’altra parte poco consistente appare la reazione dell’Accademy per trovare il pareggio. Il 2-0 arriva solo allo scadere con grande conclusione da fuori di De Moraes su cui il numero uno locale non può nulla.
    Terza vittoria consecutiva (seconda in meno di 48ore) per gli spoletini che si godono la vetta della classifica, in attesa di quello che diventa un big match contro il Barberini Flaminia di sabato prossimo al PalaRota. Si chiude così una settima intensissima per mister De Moraes, che ha trovato modo anche di guidare la under 15 della Ducato Futsal alla seconda fase della Coppa di categoria, riuscendo nella qualificazione nonostante la sconfitta (4-6) a Bastia.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
    De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
    Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
    Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
    Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
    La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
    giotarzan 2022-12-24 15:05:16
    questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
    Massimo 2022-12-23 12:45:07
    In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....