Scuole, i genitori chiedono risposte all’amministrazione comunale

  • Letto 404
  • Il comunicato stampa dei rappresentanti dei genitori della scuola Sordini, Pianciani e Dante Alighieri

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Martedi 24 Ottobre i rappresentanti dei genitori degli Istituti Scolastici Dante,
    Pianciani e Sordini si sono riuniti per un confronto serio, trasparente e
    propositivo dopo la riunione “agitata” del 18 ottobre alla presenza di sindaco,
    assessori di competenza ,tecnici e dirigenti scolastici, al fine di trovare una
    rapida soluzione per la dislocazione degli alunni dei tre plessi in vista
    dell’inizio dei lavori di adeguamento sismico finanziati dal PNRR che
    riguarderanno la Scuola Primaria Giuseppe Sordini. Ad oggi la scuola Sordini
    ospita 9 classi delle primarie più due classi della scuola secondaria di primo
    grado Dante Alighieri (per completezza d’informazione le altre 10 classi della
    Dante Alighieri sono ospitate nel plesso della Pianciani).
    In quell’ occasione l’Amministrazione, insieme ai Dirigenti scolastici dei plessi
    di riferimento, avrebbe dovuto presentare un piano di organizzazione
    scolastica. Le soluzioni prospettate partivano da una certezza: la necessità di
    dotarsi dei moduli. In attesa delle verifiche del caso e dell’installazione dei
    suddetti moduli, sono state prospettate due soluzioni: turni pomeridiani o il
    trasferimento delle 9 classi della Sordini tra Morgnano e l’oratorio di San
    Venanzo.

    Molti dei genitori presenti all’incontro hanno espresso la loro preoccupazione
    e perplessità a causa non soltanto dei tempi molto stretti e della mancata
    richiesta ufficiale dei moduli da parte dell’Amministrazione, ma anche delle
    norme di sicurezza degli spazi proposti.
    Il sindaco percependo il forte malumore espresso tra noi genitori, ha
    prontamente ritirato la proposta del turno pomeridiano, così come lo
    spostamento della scuola primaria Sordini presso le sedi precedentemente
    individuate (proposta ritirata in verità già anzitempo), confidando in una
    diversa soluzione nell’immediato e prendendosi una settimana di tempo per
    valutare ulteriormente gli spazi disponibili.
    Ieri è trascorsa la settimana e ad oggi non abbiamo avuto ancora alcun
    riscontro ufficiale. Sempre ieri, veniamo a sapere tramite alcuni organi di
    stampa, che l’installazione dei moduli e la rinuncia agli spostamenti degli
    Istituti scolastici sia stata individuata come soluzione imminente, cosa non
    ancora resa tuttavia ufficiale dal Comune di Spoleto.
    Premesso che non è nostra intenzione mettere a rischio il finanziamento per i
    lavori che riguarderanno la Sordini, perché la sicurezza dei nostri figli è
    fondamentale, riteniamo sia altrettanto fondamentale il benessere dei nostri
    ragazzi che seppur giovani hanno già subito il disagio del sisma, del Covid-19 e della didattica a distanza, ed ora di questa mancata programmazione dei
    lavori.

    Siamo pertanto a chiedere documenti UFFICIALI su quanto segue:
    • Se la Giunta, dal 19 settembre ad oggi, ha attivato azioni concrete e con una
    qualche rilevanza giuridica per rendere disponibili i moduli;
    • Se è stata ufficialmente prevista la dimensione dei moduli ed è stata
    individuata l’area dove installarli;
    • Se esiste un cronoprogramma per l’installazione degli stessi e se è stata
    comunicata;
    • Se sono state avviate interlocuzioni con la Provincia per valutare soluzioni
    diverse anche in edifici di loro competenza;
    ● Delucidazioni in merito alla ufficialità della notizia pubblicata ieri 25/10,
    tramite organi di stampa, nella quale è indicata come decisione
    risolutiva, l’installazione dei moduli e lo slittamento, dunque, dello
    spostamento di uno degli istituti scolastici quando gli stessi moduli
    saranno pronti.
    Il governo di una città deve porre attenzione con un occhio di riguardo a
    risorse umane più deboli e in questo caso si parla di bambini e del loro diritto
    a vivere questi anni nel miglior modo possibile. Confidiamo in una pronta ed
    esaustiva risposta e ci riserviamo, in caso di esito negativo alle nostre
    richieste, di compiere qualsiasi altra azione necessaria.


    I rappresentanti dei genitori della scuola Sordini, Pianciani, Dante Alighieri

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....