Scuola per genitori: incontro con Sonia Montegiove

  • Letto 402
  • Giornalista, informatica e formatrice affronterà il tema “Uso e abuso delle tecnologie: Manuale per famiglie” Venerdì 21 aprile, dalle 17 alle 19, Biblioteca Comunale “G. Carducci”, Palazzo Mauri

    Terzo appuntamento con “Scuola per genitori”, gli incontri dedicati alle famiglie su temi di stringente attualità che scandiscono il percorso di crescita dei ragazzi e delle ragazze e definiscono gli equilibri nei rapporti interni al nucleo familiare.

    Dopo Alberto Pellai, medico, psicoterapeuta, ricercatore e scrittore e la life & corporate coach Sara Bodio, venerdì 21 aprile, dalle ore 17.00 alle 19.00, sarà la volta della giornalista, informatica e formatrice Sonia Montegiove che, alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” a Palazzo Mauri, affronterà il tema Uso e abuso delle tecnologie: Manuale per famiglie”.

    Gli ultimi tre incontri in programma saranno “Il piacere della letturacon la psicologa e psicoterapeuta Rossella De Leonibus il 27 aprile (online), “Genitori separati e divorziati: La gestione dei figli” con la psicologa e psicoterapeuta Marina Lucardi (online il 4 maggio) e “Cibo e amore: nutrimento del benessere” con la psichiatra Cecilia La Rosa, che si terrà il 20 maggio alle ore 10.30 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci”.

    Per iscriversi sarà sufficiente compilare il form di Google disponibile a questo link https://bit.ly/3TButoz. Per avere maggiori informazioni si può scrivere all’email dimmi@educommunity.net o chiamare il numero 3311812014.

    Sonia Montegiove

    Giornalista, informatica, collaboratrice de Il Messaggero, consigliera dell’Ordine dei Giornalisti Regionale Umbria, ha fatto parte del gruppo di esperti nominati dal Ministero dell’Innovazione per individuare misure di contrasto all’hate speech. È analista informatica, programmatrice e formatrice, collabora da oltre venti anni con scuole, università, ordini professionali e agenzie di formazione su progetti rivolti ad adulti e ragazzi sui temi dell’uso consapevole della Rete. Attivista del software libero ha supportato il Ministero della Difesa italiana nel realizzare la più grande migrazione a open source d’Italia. Ha pubblicato: “Valentina nello spazio”, favola rivolta a bambin* 6-8 anni che vuole avvicinare le bambine alle STEAM, “#gnomeide salvate le mamme e i papà” e “#gnomeide2 manuale di sopravvivenza ai social network”, il cui intento è quello di guidare i genitori nella corretta costruzione di percorsi di consapevolezza digitale da intraprendere insieme ai ragazzi e alle ragazze. Ha curato insieme a Emma Pietrafesa e Rosina Bentivenga il capitolo che parla di cyberbullismo nel libro “Bulli e cyberbulli, ora basta”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]