Questa sera la Ducato Futsal impegnata a Gubbio nella tana dell’Oratorio Don Bosco

  • Letto 649
  • Il presidente Zicavo: “Orgogliosi di rappresentare la nostra città in questa disciplina”

    La prima squadra della Ducato Futsal in campo stasera nell’anticipo di Gubbio in una delle trasferte, sulla carta, più difficili del campionato, in casa di quell’Oratorio Don Bosco, dipinto, in estate, come una delle compagini più attrezzate del girone A di serie C2 e attardata in classifica a causa, principalmente, di tre pareggi che la relegano al quarto posto.
    Si gode il momento il presidente Michele Zicavo.
    “Siamo entusiasti di come sta andando questa stagione e non solo per la prima squadra che ha messo insieme ben otto vittorie consecutive; ma anche per quello che sta nascendo intorno con i ragazzi che ci rendono speranzosi per uno splendido futuro della Ducato Spoleto”.
    Spoleto. Il fardello di questo nome nel mondo del calcio a cinque è sicuramente pesante…
    “Siamo orgogliosi di rappresentare la nostra città in questa disciplina e che siamo stati capaci di ricreare quell’entusiasmo che sta riportando così tante persone sugli spalti del PalaRota”
    Zicavo è rimasto colpito anche proprio dal calcio a cinque.
    “È uno sport altamente spettacolare e coinvolgente e che, rispetto al calcio, ha molte meno pause, risultando anche meno noioso per quell’ora di gioco. Ho capito perché piace alla gente e anche a chi lo pratica ad un certo livello”.
    Intanto questa settimana sarà in qualche modo storica per la Ducato Futsal che ha potuto, per la prima volta, usufruire del PalaTenda per effettuare la rifinitura in vista del match di Gubbio. A poco meno di 15 anni dal sogno della Maran di giocarci la serie A, la struttura di via Laureti ha visto finalmente un pallone di futsal rotolarvi dentro. Un segno che la squadra di via Finlandia non vuole fermarsi e continuare il processo di crescita: prima tappa Gubbio stasera per la nona giornata del campionato.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....