Ospedale di Spoleto, Spi Cgil: deve restare Dea di primo livello

  • Letto 609
  • Il comunicato stampa 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Il “Piano di efficientamento e Riqualificazione del Sistema Sanitario regionale 2022-2024” approvato dalla Regione con DGR 1024 del 5 ottobre 2022, che prevede l’unificazione degli attuali presidi ospedalieri di Foligno-Trevi con Spoleto-Norcia-Cascia, con la realizzazione di un polo unico funzionale, sede di DEA I Livello, si prefigura più come un piano di rientro dal disavanzo per il servizio sanitario regionale (200 milioni di euro) che un come un programma di riqualificazione. È quanto si legge nel documento approvato dallo Spi Cgil di Spoleto nel suo ultimo direttivo.

    “La soluzione ulteriormente dettagliata nella successiva DGR 1182 dell’11 novembre 2022 – prosegue il documento dello Spi Cgil spoletino – concentrando su Foligno tutte le prestazioni di emergenza urgenza e assegnando a Spoleto l’esecuzione dell’attività programmata, priva di fatto il presidio ospedaliero di Spoleto della classificazione di DEA di I livello e, per quanto riguarda l’attività programmata, si limita a fare l’elenco delle specialità che vengono assegnate senza indicare i volumi di attività previsti, i bacini di utenza, gli investimenti per le tecnologie necessarie e le dotazioni organiche degli specialisti e degli operatori necessari per garantirne il funzionamento”.
    Alla luce di tutto ciò, il direttivo dello Spi Cgil, Lega di Spoleto, chiede “il mantenimento della funzione di emergenza-urgenza del presidio ospedaliero di Spoleto e una riformulazione dei Piani Regionali che indichino per l’intera rete regionale presa in considerazione dalla DGR 1024 del 5 ottobre 2022, attività, investimenti e dotazioni organiche”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....