Ospedale, “chiediamo ai politici locali di unirsi sotto la bandiera della Citta di Spoleto e del suo circondario”

  • Letto 806
  • La nota delle Organizzazioni Sindacali FNP CISL e UILP

    Le Organizzazioni Sindacali FNP CISL e UILP – si legge in un comunicato – di Spoleto , della Valnerina , di Campello e di Castel Ritaldi rappresentando la categoria dei cittadini piu’ a rischio salute, quella dei pensionati, contesta con forza le decisioni prese dalla giunta regionale riguardo al nosocomio spoletino ed al suo Pronto Soccorso nel metodo e nel merito.
    Nel metodo é infatti inaccettabile che dall’oggi al domani senza la dovuta consultazione con le istituzioni del territorio e con i suoi sindaci che sono, come é noto, i responsabili della tutela della salute dei cittadini, consultazione che, oltre ad essere dovuta, avrebbe potuto far conoscere la situazione sanitaria della zona e prendere le decisioni con ponderazione.

    Nel merito – proseguono le sigle sindacali –  é inaccettabile che un ospedale ed il suo pronto soccorso, che é al servizio di una utenza di circa 70.000 cittadini, venga azzerato. La citta di Spoleto e’ pronta a fare la sua parte nell’affrontare questa famigerata pandemia, ma non puo e non deve rinunciare al suo nosocomio e al Pronto Soccorso e indispensabili per la cura di tutte le altre malattie che , purtroppo, esistono ancora.
    Pertanto la FNP CISL e UILP spoleto chiedono:
    ai politici locali di unirsi sotto la bandiera della Citta di Spoleto e del suo circondario
    alla presidente della giunta regionale ed all’assessore alla sanita di rivedere subito le decisioni prese
    contestualmente sostengono ed incoraggiano il sindaco a far valere in tutti i modi le ragioni ed i diritti della citta’ di Spoleto e del suo circondario nella vertenza che si e’ aperta con la regione.
    Invitano – conclude la nota firmata da Francesco Dominici e Alberto Cretoni –  i cittadini a partecipare martedi prossimo alla manifestazione organizzata dal city forum a Perugia davanti a palazzo Cesaroni in occasione del consiglio regionale.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Andrea 2021-01-06 11:10:41
    Vengo anch'io!!!!!!
    Antoaneta Dzoni 2021-01-05 19:05:23
    Vorrei partecipare
    Luca filipponi 2021-01-05 15:17:41
    Vorrei ringraziare per il suo impegno e sensibilità verso l'arte e la cultura la redazione di duemondinews buon 2021!
    Cesaretti Sergio 2020-12-07 23:28:30
    La maggior parte di quei personaggi; l'ho tutti conosciuti....sono del 1941, natio di Spoleto, in via San Giovanni e Paolo,.....
    Giorgio 2020-12-03 14:59:14
    Una considerazione che vorrei fare: ho letto che l'intervento complessivo praticamente ammonterebbe ad un milione e trecento mila € ok?.....