La SpoletoNorcia…in MTB, Spoleto Popolare e Alleanza Civica: “silenzio assordante dell’Amministrazione Comunale , per finire poi con le più gravi insinuazioni di presunte irregolarità”

  • Letto 1909
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETORiceviamo da Alleanza Civica e Spoleto Popolare e pubblichiamo integralmente:

    La Spoleto Norcia in Mountain bike, una manifestazione che ormai ha assunto per Spoleto un valore di richiamo nazionale e quest’anno grazie all’Erasmus plus, anche di valore internazionale, che si basa sullo sport, il benessere, la natura e la salute, si è svolta nel silenzio assordante dell’Amministrazione Comunale , che pur ne era la Capofila, per finire poi con le più gravi insinuazioni di presunte irregolarità.

    Una manifestazione nata 5 anni fa che in questa edizione ha portato nella nostra Città per svariati giorni oltre 4.000 turisti, è stata completamente trascurata dall’Amministrazione Comunale se non per le fugaci comparse del Consigliere delegato allo Sport Montesi, che più che presenze di incoraggiamento e sostegno, sembravano raid di controllo e dell’altro Consigliere delegato al Turismo Santirosi che si è dovuta destreggiare incastrata tra l’avversità dell’Amministrazione e l’effettiva bontà dell’evento.

    Per realizzare questo evento hanno dovuto lavorare oltre 100 volontari per preparare il percorso, i luoghi di arrivo e partenza, quelli di ristoro senza alcun sostegno o agevolazione da parte delle istituzioni.

    La mancata presenza e partecipazione dell’Amministrazione Comunale ci lascia interdetti perchè non si può pensare di non sostenere una manifestazione riconosciuta da tutti come un fiore all’occhiello che inoltre ha permesso di far conoscere una pista ciclabile che è stata eletta tra le più belle d’Europa e che potrebbe diventare veramente luogo di forte attrazione turistica per la nostra Città e per i comuni della Valnerina.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Ma ciò che più ci lascia basiti è il comunicato ufficiale emesso dal Comune nel quale si fa riferimento a gravi ed evidenti irregolarità relativamente a tutto il procedimento amministrativo che ha accompagnato l’intera manifestazione. A chi si riferisca esattamente il comunicato non è dato di sapere, ma intanto il dubbio viene insinuato verso tutti ( livello politico, tecnico, organizzazione) Insinuare il dubbio evidenziando la presenza di gravi ed evidenti irregolarità senza indicarle apertamente è un metodo tendenzialmente diffamatorio, poiché gettare una pesante ombra sull’operato di tutti coloro che possono essersi occupati di tutto “il procedimento amministrativo” che ha “ accompagnato l’intera manifestazione” senza specificare chi e senza descrivere in cosa consisterebbero le evidenti irregolarità non può essere accettato in un comunicato ufficiale del Comune. Se le irregolarità sono così evidenti si prenda la responsabilità di denunciarle e conseguentemente anche quella relativa agli effetti che denunce poco fondate e poco meditate possono causare. La veste di comunicato ufficiale per tali dichiarazioni pone infatti conseguenze formali anche in relazione all’eventuale revoca dei contributi visto che proviene dallo stesso ente che ne ha beneficiato. Ricordiamo che il progetto Erasmus plus che ha portato a Spoleto oltre 1000 atleti diabetici da 16 paesi europei è stato approvato dalla Comunità Europea (tutti conosciamo la difficoltà di accedere a bandi europei per la complessità degli stessi e l’accuratezza con cui i progetti sono esaminati), ha ottenuto i voti per essere ammesso a contributo e doveva essere sviluppato sotto precise direttive ed , aggiungiamo, rappresenta un eccellente risultato della passata amministrazione e della Città tutta.

    Se la Spoleto-Norcia in MTB insieme alla Spoleto Urban Crossing diviene solo un mezzo per colpire la passata amministrazione con dichiarazioni strumentali a tale fine, è evidente che la china che si intraprende è quella della distruzione per il gusto di distruggere.

    Probabilmente però questa volta è stato colpito il bersaglio sbagliato perché tutta la Città ama questa manifestazione, ne riconosce il valore turistico e sociale, e soprattutto apprezza l’impegno di tutti coloro che volontariamente dedicano tempo ed energia alla buona riuscita di un evento che sta portando Spoleto tra le Città sede di una delle corse più belle ed importanti d’Italia. Ci auguriamo solo che altre analoghe iniziative non vengano scoraggiate da tale tipo di atteggiamenti come già purtroppo si inizia a percepire.

    Alleanza Civica

    Spoleto Popolare

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....