Dimissioni assessore Conte, le opinioni dell’opposizione

  • Letto 483
  • Ecco i comunicati stampa degli schieramenti di minoranza in Consiglio Comunale

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente le note stampa dell’opposizione in merito le dimissioni dell’Assessore al Bilancio del Comune di Spoleto, Carlo Conte:

    Spoleto Popolare e Alleanza Civica

    Dopo pochi mesi la Giunta DeAugustinis perde un pezzo da 90: l’assessore al Bilancio Carlo Conte rassegna al Sindaco le sue dimissioni irrevocabili dall’incarico per “motivi personali”.
    Ringraziamo il Prof. Conte per quanto ha potuto fare in questo periodo per la nostra città e per il contributo dato alla struttura tecnica del Comune nello svolgimento delle proprie funzioni.
    In realtà da alcuni mesi era chiaro che ci fossero delle tensioni tra il Sindaco ed il Prof Conte.

    Del resto nell’ultimo consiglio comunale era emersa chiara l’esistenza di palesi incomprensioni tra l’assessore e la giunta, infatti dopo la richiesta della consigliera Bececco di spiegare che cosa volesse dire l’affermazione pronunciata in consiglio dal Sindaco che aveva dichiarato che il bilancio consuntivo non poteva dichiararsi soddisfacente, il prof. Conte aveva risposto, pur fuori microfono, che non comprendeva il significato di quell’affermazione.
    Noi abbiamo conosciuto l’assessore Conte al momento della sua nomina e ne abbiamo apprezzato la serietà e l’onestà intellettuale, ci dispiace che se ne vada perchè la giunta perde così un suo importante elemento che garantiva affidabilità. Ma quello che ci dispiace di più è che sembrano adombrarsi sul prof Conte le responsabilità dei problemi relativi agli aumenti di tasse ed al disastroso congelamento di milioni di euro per effettuare lavori pubblici, quando le responsabilità sono chiaramente imputabili a chi quei lavori non è stato in grado né di realizzarli nei tempi necessari né di porre al sicuro le risorse per farlo.
    Le dimissioni, quando si dispone dell’eleganza necessaria per farlo, vengono sempre giustificate da motivi personali, ma quello che risulta evidente è che chi ha dimostrato serietà ed affidabilità decide di andarsene e chi ha provocato i danni al bilancio resta saldamente al governo della città. Questo non fa sicuramente ben sperare per il futuro.

    Spoleto Popolare
    Alleanza Civica

    Partito Democratico, Ora Spoleto e Laureti Per Spoleto :

    A meno di un anno dalla sua formazione la Giunta De Augustinis comincia a perdere pezzi. La notizia delle dimissioni “irrevocabili” dell’Assessore al bilancio Carlo Conte non stupiscono. Dopo aver alzato le tasse ai cittadini l’Amministrazione comunale dimostra sempre più inconcludenza, inefficienza e incapacità di mettere in atto un minimo di progettualità nella propria azione che guardi al presente e al medio e lungo termine. L’aver dichiarato di lasciare l’incarico “per motivi personali”, da parte del dottor Conte, appare come la foglia di fico malamente appiccicata per nascondere evidenti malumori all’interno di un esecutivo sempre più lontano dai cittadini e dai loro bisogni. In meno di un anno si sono prodotti soltanto disastri: dal maldestro tentativo di scopiazzare storiche iniziative dell’associazionismo spoletino, all’aumento delle tariffe; dall’assenza totale di una politica di sviluppo economico, all’incapacità di attrarre risorse sul territorio. Grave è inoltre il ritardo degli interventi in difesa delle attività produttive in crisi. La vicenda della ex Cementir è solo l’ultimo tassello dell’inerzia di cui questa amministrazione comunale brilla.

    Non possiamo che stigmatizzare una situazione preoccupante alla quale a nulla serve nemmeno avere a Roma un Governo “amico”, anzi dopo i roboanti proclami in piazza degli autorevoli rappresentanti nazionali oggi alla guida del Paese, nessuno sembra più occuparsi di Spoleto e della sua amministrazione comunale, come dimostra anche lo stallo della ricostruzione post sisma dovuto alla mancata firma da parte del commissario Farabollini. Segnali che allarmano i cittadini di Spoleto che si dichiarano sempre più scontenti e amareggiati. Temiamo che le dimissioni del dottor Conte siano soltanto il primo segnale concreto di uno sfaldamento della maggioranza in Consiglio comunale che come conseguenza porterà ad un ulteriore e deleterio rallentamento dell’attività amministrativa.

    Partito Democratico
    Ora Spoleto
    Laureti per Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
    SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
    Paolo 2020-10-25 10:49:21
    Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....
    Viscos 2020-10-23 19:02:40
    .. RASSICURAZIONI se è vero che hanno messo una tenda... E questo è un affronto alla Città.. Oltre che della.....
    Tiziana Santoni 2020-10-23 00:18:50
    I presenti alla protesta hanno giustamente e calorosamente invitato i complici del furto operato ai danni della città di Spoleto.....
    Aurelio Fabiani 2020-10-22 23:42:02
    Alcuni dei presenti citati dall'articolo saranno venuti a controllare la protesta o a metterci il cappello. I cittadini indignati erano.....