La presenza degli stranieri nei comuni dell’Umbria: un elemento di ricchezza e di possibile sviluppo

  • Letto 852
  • Mario Bravi, presidente IRES-CGIL UMBRIA : «ecco i dati dei comuni della Valle Umbra»

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Come IRES-CGIL, avendo come fonte Infodata Sole 24 ore, abbiamo analizzato il dato relativo alla presenza degli stranieri nei 92 comuni dell’Umbria.
    Qui forniamo i dati riguardanti i comuni della Valle Umbra.
    Ci sono anche differenze rilevanti tra i vari territori.
    Alcuni elementi è già fin d’ora possibile evidenziarli.
    Intanto è evidente e i numeri parlano chiaramente, che la presenza degli stranieri è più alta nelle città e nelle realtà in cui si manifestano situazioni di possibile sviluppo economico e sociale.
    Per esempio nella fascia appenninica risalta la differenza tra le basse percentuali di Scheggia, Costacciaro, rispetto a Fossato di Vico, dove non a caso si manifesta una discreta attività di carattere industriale che vede la presenza di molti lavoratori immigrati.

    Lo stesso si può dire di Giano dell’Umbria (comune con molte attività di carattere agro industriale) che ha una percentuale di stranieri molto più alta dei territori immediatamente circostanti.
    Quindi anche questa ricerca sulla situazione della nostra regione dimostra che la presenza degli stranieri è un fattore dinamico e di possibile sviluppo dei nostri territori.
    Quindi ragionando sui fatti e non sui pregiudizi serve sconfiggere le paure di chi alimenta xenofobia e intolleranza.

    Mario Bravi Presidente IRES-CGIL UMBRIA

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....