Il Moto Club Spoleto si aggiudica la gestione degli impianti di Parco Chico Mendes

L’affidamento è di 7 anni e 6 mesi fino al 30 novembre 2028 per un importo di circa 15.000 euro

Sarà l’A.S.D. Moto Club Spoleto a gestire l’ex bocciodromo comunale e l’ex campo di calcio A5 all’interno del Parco Chico Mendes.

È stata pubblicata questa mattina la determina di affidamento con cui il Comune di Spoleto ha concluso l’iter avviato nel dicembre 2020 con l’avviso per la presentazione delle manifestazioni di interesse.

L’affidamento, che prevede un canone annuo di € 2.000,00, sarà di 7 anni e 6 mesi a partire dal 1 maggio 2021 fino al 30 novembre 2028 (il valore complessivo della concessione è di € 15.162,00).

Gli impianti sportivi e le strutture connesse dovranno essere destinate ad uso di attività sportive o di aggregazione con esclusione di ogni altro tipo di attività, se non espressamente autorizzate dal Comune.

Allo stesso tempo il Moto Club Spoleto dovrà consentire l’accesso di scuole, associazioni sportive e soggetti amatoriali che vogliano utilizzare gli impianti, sulla base di una programmazione concordata con il Comune.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
giotarzan 2022-12-24 15:05:16
questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
Massimo 2022-12-23 12:45:07
In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....