Firmato il Protocollo di Intesa tra Spoleto e la University of West Georgia

  • Letto 619
  • Brendan Kelly, President della UWG:”Noi vogliamo essere parte della comunità di Spoleto. Per noi questo è un luogo eccezionale”

    150 studenti americani in dieci anni. Il primo obiettivo è raddoppiarne il numero diversificando i periodi

    Un percorso di cooperazione negli scambi accademici, nello sviluppo di programmi e nella ricerca. Questi in estrema sintesi i punti chiave del Protocollo di intesa firmato oggi pomeriggio a Palazzo comunale dal Comune di Spoleto e dalla University of West Georgia.

    Il protocollo, che prevede la possibilità di stipulare di volta in volta dei sotto accordi più specifici per definire nel dettaglio “obiettivi, condizioni e modalità di esecuzione, sostegno finanziario, durata di validità e responsabilità amministrativa all’interno di ciascun ente”, avrà una durata di cinque anni rinnovabile per ulteriori cinque.

    Cinque anche gli aspetti principali dell’accordo: supportare e sostenere la programmazione didattica e culturale; sviluppare un indotto economico attraverso attività considerate parte del programma e il coinvolgimento di gruppi turistici locali; sviluppare in maniera condivisa corsi e programmi accademici; sviluppo e sostegno congiunto di progetti di ricerca culturali o accademici; mettere in campo attività di reciproco interesse di tipo accademico o di ricerca culturale.

    In collegamento da Bruxelles per partecipare alla presentazione del Festival dei Due Mondi al Parlamento Europeo, è intervenuto il sindaco Andrea Sisti:”Sono orgoglioso del lavoro che si sta sviluppando con la University of West Georgia, perché stiamo dando un impianto diverso alla presenza di questa Università a Spoleto. È un primo passo, a cui seguiranno degli accordi esecutivi per dare respiro a questa nostra collaborazione”.

    Soddisfatto anche il vicesindaco Stefano Lisci:”Come amministrazione intendiamo dare vita ad un percorso di collaborazione. Da qui la decisione di formalizzare il rapporto con la University of West Georgia, perché crediamo fortemente nel vostro apporto che può rappresentare un elemento sempre più importante per il futuro della nostra città. La vostra presenza qui, i vostri feedback sulla città possono aiutarci a crescere ulteriormente”.

    Oggi non firmiamo semplicemente un protocollo, ma diamo inizio ad una storia nuova che coinvolge la vostra Università e la città di Spoleto – sono state le parole dell’assessore Giovanni Angelini ParoliTutto questo muove da una forte amicizia, cresciuta in questi anni in cui la vostra presenza è stata sempre costante nella nostra città. Questa collaborazione ci accompagnerà per molto tempo, coinvolgendo in futuro sempre più studenti della University of West Georgia”.

    Quello che sanciamo con questa firma punta a rimanere nel tempo, a costruire non solo un presente ma anche un futuro di collaborazioni tra Spoleto e la vostra Univeristà – ha aggiunto l’assessore Luigina RenziLe amministrazioni passano, ma progetti di questo genere hanno la forza per continuare a dare risultati nel tempo”.

    Tutto è iniziato nel 2012 attraverso il primo contatto con Elisa Bassetti – ha spiegato Chad Davidson, coordinatore del programma di studio a Spoleto della University of West Georgia – In dieci anni sono stati più di 150 gli studenti della UWG a Spoleto. L’obiettivo è di raddoppiarne il numero, diversificando i periodi di permamenza qui. L’importanza di questo accordo è testimoniato anche dal fatto che per la prima volta abbiamo con noi un presidente dell’Università”.

    Noi vogliamo essere parte della comunità di Spoleto – sono state le parole di Brendan Kelly, President della University of West Georgia – Gli studenti che hanno avuto la fortuna di venire qui hanno visto la loro vita cambiare e l’idea che ci sia un posto così accogliente e sicuro per i nostri studenti è importante per la nostra Università. Firmare questo accordo rende la nostra esperienza diversa rispetto alle altre che il nostro ateneo sviluppa all’estero. Per noi questo luogo è eccezionale e vediamo grandi potenzialità per costruire progetti e futuro insieme”.

    Anche Elisa Bassetti, titolare Artelingua Language Courses e coordinatrice del programma lingua e cultura italiana e Daniela Cittadoni, curatrice del programma culturale e logistico hanno spiegato il valore di questo accordo:”Questo progetto è molto importante perché, tra tanti aspetti, insegnare la lingua italiana agli studenti stranieri significa veicolare la conoscenza e la cultura del nostro Paese. In dieci anni abbiamo accolto più di 150 studenti, effettuato 30 visite guidate, 200 attività enogastronomoche, 240 ore di insegnamento di lingua e cultura italiana, 1000 ore di docenza da parte dei professori, per un totale di 40 corsi svolti a Spoleto dalla UWG. Il valore economico, anche se l’indotto è difficile da calcolare, si aggira intorno ai 500.000 euro e tutto questo è stato possibile con un programma svolto per 4 settimane l’anno. Chiaramente con questo accordo si può crescere ancora”.

    All’incontro parteciperanno il vicesindaco Stefano Lisci, gli assessori Luigina Renzi e Giovanni Angelini Paroli, Brendan Kelly, President della University of West Georgia, Tressa Kelly, First Lady, Deon Kay, professore dei mezzi di comunicazione di massa, Chad Davidson, professore di inglese e coordinatore del programma di studio a Spoleto della University of West Georgia, Bradford Yates, Preside del College di Comunicazione, Film e Media, Elisa Bassetti, titolare Artelingua Language Courses e coordinatrice programma lingua e cultura italiana e Daniela Cittadoni, curatrice programma culturale e logistico.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....