Festival dei 2Mondi, a Spoleto la presentazione dell’edizione 2019

  • Letto 4274
  • Mercoledì 17 aprile al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti

    (DMN) Spoleto – “porteremo nell’ambito del Consiglio di amministrazione della Fondazione Festival, la proposta di realizzare, per il prossimo anno, la conferenza programmatica, in cui si spiega il Festival, anziché a Roma, a Spoleto. La città dovrebbe essere sede della conferenza di presentazione dell’edizione 2019 del Festival. È una cosa che gli spoletini attendevano da diverso tempo e sono contento di dare l’annuncio che siamo tutti d’accordo nel farlo e dare un segno di integrazione con la città”.

    Queste furono le parole del Sindaco di Spoleto e Presidente della Fondazione Festival, Umberto de Augustinis, nel corso della conferenza stampa di fine festival dello scorso anno. Detto fatto. Nel pomeriggio di oggi, infatti, é stato annunciato che la conferenza stampa di presentazione di Spoleto62 si terrà a Spoleto, nella sala XVII settembre del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, mercoledì 17 aprile alle ore 18. 

    Sveleranno il programma, il presidente della Fondazione Festival, Umberto de Augustinis ed il direttore artistico Giorgio Ferrara.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....