Ex Cementir: Italcementi annuncia la cessione dello stabilimento di Spoleto

  • Letto 1772
  • FIllea Cgil e Filca Cisl «confermate le nostre preoccupazioni, ora servono chiarezza e garanzie sul futuro»

    Nella giornata di ieri, giovedì 28 febbraio, le organizzazioni sindacali Fillea Cgil e Filca Cisl dell’Umbria hanno ricevuto una comunicazione da Italcementi (Cemitaly) con la quale si annuncia l’avvio del processo di cessione dello stabilimento di Spoleto, non rientrante più nel percorso di riassetto industriale del gruppo, alla Spoleto Cementi Srl, azienda al momento non conosciuta dalle organizzazioni sindacali.

    Con il ramo d’azienda passano, senza soluzione di continuità, alla nuova società anche gli 81 lavoratori del sito spoletino. “Da tempo come sindacati denunciavamo il silenzio dell’azienda rispetto alle nostre preoccupazioni sul futuro dello stabilimento – affermano Claudio Aureli, della Fillea Cgil, e Emanuele Petrini della Filca Cisl – Questa comunicazione, così improvvisa, non fa altro che alimentare queste preoccupazioni, non solo per le 81 famiglie che vivono grazie allo stabilimento ex Cementir, ma per l’intera economia di un territorio, quello spoletino, che ha subito negli ultimi anni una crisi industriale senza precedenti. Servono immediatamente chiarezza e garanzie sul futuro”. 

    Alla comunicazione dell’azienda è subito seguita la proclamazione dello stato di agitazione da parte di Fillea Cgil e Filca CIsl. Lunedì, alle ore 16.30, è previsto un incontro con l’azienda, mentre per martedì è già fissata l’assemblea sindacale con i lavoratori. Nel frattempo le organizzazioni sindacali hanno interessato della vicenda il Comune di Spoleto e la Regione Umbria, che hanno sempre seguito con massima attenzione la vertenza. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....