Corteo Ospedale, Bececco: “È il momento di battere forte i pugni e pretendere ciò di cui abbiamo diritto”

  • Letto 443
  • La nota stampa di Spoleto Futura 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Con la manifestazione di Sabato 23 Settembre la Città di Spoleto ha fatto sentire forte la sua voce. 1500 Spoletini sono scesi in Piazza ed hanno attraversato la Città dietro al Gonfalone di Spoelto per riavere il proprio Ospedale “come prima, anzi meglio!”.
    Il Sindaco ha finalmente deciso di partecipare e abbiamo applaudito la sua scelta anche se tardiva, ma ora più che mai deve farsi sentire! Nel discorso che ha fatto ai cittadini in quell’occasione, partito bene per poi naufragare in lidi poco attinenti al problema centrale, non sono stati chiaramente enunciati gli impegni che si è preso ed i tempi di realizzazione degli stessi.
    Caro Sindaco, la Città ha dimostrato di essere unita e determinata, ora c’è bisogno che questa importante dimostrazione e sforzo dei cittadini abbia un seguito il prima possibile.
    Non faccia passare ulteriore tempo perché è già tardi.

    E’ il momento di battere forte i pugni e pretendere ciò di cui abbiamo diritto. Dica chiaramente alla Città cosa intende fare e quando lo intende fare e tenga costantemente informati i cittadini sugli sviluppi. Non è più tempo di chiacchiere ora è il momento di agire.
    Il City Forum ha chiaramente espresso le richieste della Città e quelle vanno perseguite.
    Tutti hanno visto video e foto del corteo e davanti a tali immagini la politica non può e non deve rimanere impassibile. Sono immagini che gridano forte le necessità di un territorio, che pretendono che la sanità rimanga pubblica e universale, che non esistano cittadini di serie A o di serie B, che non si può togliere l’identità e la dignità ad una Città come Spoleto, che non si può togliere la tranquillità ai suoi cittadini.
    Non possiamo permettere che il nostro Ospedale diventi una clinica senza un Punto Nascite ed una vera Emergenza Urgenza. Lo dobbiamo ai nostri figli, ai nostri anziani, ai noi stessi e a Spoleto!

    Spoleto Futura

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....