Coronavirus, le Farmacie Comunali di Spoleto consegnano farmaci a domicilio

  • Letto 3799
  • Un servizio reso possibile dall’accordo di collaborazione tra A.S.SO.FARM. e la Croce Rossa Italiana – ecco chi può accedere al servizio e come fare

    Riceviamo con piacere dall’amministratore delle Farmacie Comunali di Spoleto e pubblichiamo integralmente:

    Si rende noto che, in data odierna, è stato stipulato un accordo di collaborazione tra A.S.SO.FARM. e la Croce Rossa Italiana (CRI) che ha per oggetto la consegna dei farmaci a domicilio alle persone alle quali è sconsigliato spostarsi al di fuori della propria abitazione o impossibilitati a recarsi presso una farmacia.
    Anche le Farmacie Comunali di Spoleto si impegnano a mettere a disposizione tale servizio per aiutare i propri cittadini.
    Il servizio prevede la consegna di Farmaci a domicilio a tutte quelle persone impossibilitate a recarsi presso una farmacia.


    Contattando il numero verde 800.065510 si può effettuatr la richiesta di consegna dei farmaci a domicilio, assicurando quindi gli essenziali parametri di continuità e aderenza alla terapia.
    I destinatari del Servizio sono i seguenti:
    • Persone di età superiore a 65 anni
    • soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre sopra ai 37,5 gradi
    • Persone non autosufficienti o sottoposte alla misura di quarantena risultati positivi al COVID-19
    Il servizio può essere richiesto esclusivamente al numero 800.065510 attivo H24, 7 giorni su 7.
    All’atto della richiesta, il richiedente dovrà indicare l’indirizzo di ritiro della ricetta e della consegna dei farmaci.
    L’accordo ha validità fino al 3 aprile 2020 con possibilità di proroga fino alla data indicata da ulteriori DPCM che limitino lo spostamento delle persone.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    2 Comments For "Coronavirus, le Farmacie Comunali di Spoleto consegnano farmaci a domicilio"

    1. Carlo Alberto Bussoni
      Marzo 14, 2020

      Mi hanno detto che il prezzo dei medicinali anti-influenzali è aumentato del 25%. se fosse vero, sarebbe da criminali, ma non mi stupirei. Ogni evento calamitoso è un danno per qualcuno e un vantaggio per un altro.

      Rispondi
    2. Gino
      Marzo 17, 2020

      Non é assolutamente vero, i prezzi sono rimasti tutti inalterati. L’unico disagio sono le lunghe file in coda fuori dalle farmacie

      Rispondi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....