• Letto 442
  • Il Questore della Provincia di Perugia ha incontrato il sindaco di Spoleto 

    Si è svolto ieri mattina nella sede del Comune di Spoleto un incontro fra il Questore della provincia di Perugia, Giuseppe Bellassai e il Sindaco Andrea Sisti.

    Un incontro fra le due cariche istituzionali, non solo conoscitivo, ma che si inquadra in una fitta agenda che si pone come obiettivo la conoscenza da parte del Questore di ogni angolo della provincia al fine di ottimizzare al meglio ogni azione preventiva e repressiva di contrasto alla criminalità su un territorio, come quello spoletino, particolarmente vasto e caratterizzato dalla presenza di numerose frazioni, e al contempo elevare il livello di sicurezza e prossimità verso la cittadinanza.

    L’incontro con il primo cittadino di Spoleto ha permesso di consolidare ancor più lo stretto rapporto di sinergia e coordinamento tra Polizia di Stato e Amministrazione comunale soprattutto alla luce delle strategie messe in campo dal Questore di Perugia, in qualità di Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, sin dai primi giorni della sua venuta in terra umbra programmando una massiccia intensificazione dei servizi dedicati ai controlli straordinari del territorio.

    Attività che è stata particolarmente apprezzata dall’Amministrazione comunale che ha sottolineato come i rapporti con la Polizia di Stato siano “ottimi”, anche in virtù della professionalità e l’efficienza dimostrata nel corso degli anni dal personale del Commissariato.

    Grande attenzione, nel corso dell’incontro, è stata data al progetto “Borghi Sicuri” che ha visto l’impiego di uomini e mezzi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche e l’impiego di numerose pattuglie, con controlli mirati e garantire una costante presenza della Polizia di Stato in ogni angolo della provincia.

    La visita del Questore è stata anche l’occasione per parlare della recente campagna di informazione della Polizia di Stato sul tema della violenza di genere, che ha interessato anche la città di Spoleto, proprio in occasione della festa di San Valentino attraverso la campagna “Questo Non è Amore”. I cittadini infatti, soddisfatti dell’iniziativa, lunedì scorso hanno potuto visitare il camper rosa, allestito per l’occasione come aula didattica multimediale, e confrontarsi sul tema del contrasto alla violenza di genere con la squadra multidisciplinare che è intervenuta per descrivere l’iniziativa, informare e aiutare a far emergere il sommerso, casi di violenza taciuta e nascosta.

    Al termine dell’incontro, che è stata l’occasione per uno scambio proficuo di idee nell’ottica di una collaborazione tra la Questura di Perugia e il Comune di Spoleto, si è parlato anche dell’opportunità di garantire al personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza una struttura più efficiente e più confortevole, necessaria per consentire agli operatori di lavorare in serenità e al meglio, nell’interesse della comunità.

    “Con il sindaco Sisti – ha commentato il Questore – si è parlato del tema della sicurezza e dell’importanza di questo tema in un contesto come quello della città di Spoleto che ha un territorio molto ampio e con un elevato numero di frazioni. Ho colto l’occasione per evidenziare la necessità di proseguire un percorso sinergico per contrastare in maniera sempre più efficace ogni forma di illegalità e rispondere al bisogno di sicurezza dei cittadini”.

    “Ringrazio il Questore di Perugia Giuseppe Bellassai per la disponibilità e la cordialità dimostrata in occasione dell’incontro di questa mattina – sono state le parole del Sindaco Andrea Sisti – che è stato importante soprattutto per due aspetti: da una parte migliorare gli ambiti di collaborazione tra il Comune di Spoleto e la Questura, in linea con quanto fatto in passato ma con l’ambizione di intensificare maggiormente i rapporti e, dall’altra, perché si è iniziato a ragionare insieme della nuova sede del Commissariato di Spoleto, cioè di una soluzione che sia dignitosa e al tempo stesso funzionale al compito che è chiamata quotidianamente a svolgere la Polizia di Stato”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....