Acqua: Valle Vasta e Valnerina esempio di buone pratiche

Oltre 10 milioni di bottiglie in plastica risparmiate, un consumo di acqua potabile del rubinetto sopra la media italiana e una significativa riduzione dell’11% delle perdite sulla rete idrica

Più di 15 milioni di litri di acqua potabile erogati, con un risparmio nell’utilizzo di bottiglie in plastica di oltre 10 milioni di pezzi, per minori emissioni di circa 2400 tonnellate di CO2.
Sono questi i dati diffusi in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2023 da Valle Umbra Servizi, rilevati a 10 anni dall’istallazione della prima casetta dell’acqua, inaugurata nel 2012. Oggi le casette dell’acqua, sul territorio dei 22 comuni serviti da VUS, sono arrivate a quota dodici: un’istallazione a Foligno (viale Ancona) e a Trevi (Via Gramsci), Giano dell’Umbria (piazza del Popolo località Bastardo), due a Gualdo Cattaneo (via Palazzari in località Ponte di Ferro e in via Roma in località San Terenziano), ne sono presenti tre a Spoleto (di cui una in via di Piazza D’Armi, un’altra in via S. Marino località San Giacomo e una terza in via 16 Aprile a San Martino in Trignano). In Valnerina le casette si trovano a Norcia (via della Circonvallazione), a Cascia (via Pier Paolo Prosperi), a Monteleone di Spoleto n(ei pressi del parcheggio dei Fossi) e, infine, a Scheggino (piazza 23 Luglio).

Un progressivo incremento nel corso del tempo, messo in atto di concerto con le amministrazioni comunali per contribuire tangibilmente alla riduzione dei rifiuti in plastica e abbattimento dei livelli di inquinamento, derivanti dal trasporto di acqua in bottiglia.
Un quadro decisamente incoraggiante che unitamente ai dati pubblicati meno di un mese fa dall’indagine di Customer Satisfaction del servizio idrico integrato 2022 esprime elevato gradimento degli utenti per il servizio idrico-potabile della Valle Umbra e Valnerina; il 93,6% degli intervistati si è dichiarato soddisfatto della qualità dell’acqua potabile, un dato superiore di 17 punti percentuali rispetto alla media nazionale (76,2%), dando a Valle Umbra Servizi un punteggio di 7,2 su 10.
E’ evidente l’importante valore che si può dedurre in termini di fiducia verso il servizio, tanto che il 58,4% ha dichiarato di bere acqua del rubinetto; un risultato che doppia la media italiana pari al 29,5% (Libro Bianco 2023 “Valore Acqua per l’Italia” dell’Osservatorio istituito dalla Community Valore Acqua per l’Italia creata nel 2019 da The European House – Ambrosetti).
Per quanto i dati che emergono siano incoraggianti (il 96,1% del campione intervistato si è dichiarato soddisfatto del servizio idrico), VUS stima un ulteriore miglioramento grazie agli interventi che si stanno realizzando nella direzione di una gestione sostenibile della risorsa idrica, cui parte principale è il monitoraggio costante eseguito sia sulle portate delle sorgenti sia sulle captazioni a uso potabile.
“Con la gestione di 325 sorgenti, 38 pozzi, 679 serbatoi e 2.993 chilometri di rete idrica – commenta Marco Ranieri, Direttore Generale di VUS – l’attività tecnico-gestionale di Valle Umbra Servizi risulta essere all’avanguardia nel panorama nazionale, soprattutto perché consente di rilevare l’immediata disponibilità della risorsa a livello territoriale e del consumo che se ne sta facendo in tempo reale. A maggior ragione, in un periodo storico di dichiarata crisi idrica, la riduzione delle perdite è una delle direttrici lungo cui si sta programmando anche il lavoro dei prossimi anni; nel caso della gestione Valle Umbra Servizi, le perdite hanno registrato un calo importante di circa l’11% su tutta la rete idrica negli ultimi 5 anni.”
Le celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Acqua 2023, prevedono l’apertura delle sorgenti di Capodacqua e Rasiglia alle scuole primarie del territorio in collaborazione con il progetto didattico “La goccia del cambiamento sei tu” dell’associazione In alto Assemblea della Montagna; infine una lezione esperienziale sul tema acque del territorio, con le classi dell’Istituto Professionale E. Orfini di Foligno in collaborazione con Felcos Umbria Associazione di Comuni umbri che promuove politiche e pratiche di sviluppo sostenibile e Auri Umbria Autorità Umbra Rifiuti e Idrico nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Tanto dipende da noi :)”.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Spoleto, online le graduatorie provvisorie per gli asili nido comunali | Due Mondi News 2023-05-27 05:28:43
[…] Source […]
Alessandro 2023-05-03 09:29:52
Buon giorno vorrei cortesemente sapere se un contratto di locazione transitorio a canone concordato e cedolare secca per studenti universitari.....
Comitato di Strada per la Salute Pubblica 2023-04-30 16:04:33
Rivogliamo il punto nascita che voi della Lega ci avete tolto. Comitato di Strada per la Salute Pubblica.
Comitato di Strada 2023-04-30 16:00:11
Vogliamo il punto nascita che ci avete tolto voi della Lega. Lo rivogliamo ora! Comitato di Strada per la Salute.....
Aurelio Fabiani 2023-03-19 08:01:24
Ammazza che intervento! A due anni e più dai fatti. Affermazioni scontate ma imprecise, come di chi ne sa poco......