Terremoto, i sindacati umbri dei pensionati donano 75.000 Euro al Comune di Cascia

  • Letto 821
  • Martedì la consegna al sindaco Mario De Carolis

    Martedì 19 febbraio 2019 i sindacati dei pensionati di CGIL CISL e UIL consegneranno al sindaco di Cascia Mario De Carolis la somma di 75.000 euro come contributo per il completamento di una struttura permanente polivalente già in fase di costruzione.

    L’edificio – costruito nel totale rispetto delle più recenti norme antisismiche – sarà normalmente utilizzato per scopi sociali, con particolare attenzione alle attività destinate agli anziani e ai disabili, ma è stato concepito in maniera tale da essere adeguatamente utilizzato, in caso di calamità, come struttura di emergenza.

    Il progetto è stato ideato tenendo conto delle particolari necessità che, in caso di eventi sismici, hanno le persone anziane e i disabili costretti al trasferimento al di fuori delle proprie abitazioni.

    Il territorio di Cascia ha una popolazione di circa 3.300 abitanti suddivisa tra il centro e ben 39 frazioni e, in caso di eventi sismici, si rende necessario il riparo di anziani e disabili in strutture protette, che siano in grado di rispondere adeguatamente alle loro esigenze fondamentali e prevedendo al tempo stesso il ricongiungimento con i familiari eventualmente sparsi nelle varie frazioni.

    La costruzione di questa nuova struttura polivalente è quindi la risposta adeguata a tale tipo di necessità della popolazione di Cascia.

    Alla cerimonia per la consegna del contributo – che si svolgerà a Cascia martedì 19 febbraio 2019, alle 10,30, nella sala di Piazza Dante – parteciperanno, insieme al sindaco Mario De Carolis, i tre segretari generali dei sindacati umbri dei pensionati: Maria Rita Paggio (Spi Cgil), Giorgio Menghini (Fnp Cisl) e Francesco Ciurnella (Uilp Uil).

    In rappresentanza unitaria delle segreterie nazionali dei sindacati dei pensionati interverrà Emanuele Ronzoni, segretario nazionale Uilp Uil.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....