Spoleto verso il ballottaggio, Casa Rossa: “noi non votiamo”

  • Letto 484
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETORiceviamo e pubblichiamo integralmente:

    A Spoleto il 24 giugno si vota per il nuovo governo della città.  Lo scontro è tra DESTRA-DESTRA e CENTRO-DESTRA. Casa Rossa ovviamente conferma la scelta astensionista. I comunisti hanno poco da scegliere tra due coalizioni che da un lato propongono il peggio della politica di oggi, la  Lega di Salvini, i nostalgici di Almirante e i nipotini di Berlusconi e dall’altro neoliberali di varia estrazione  (PD ed esponenti della galassia forzista) insieme a ex Alleanza Nazionale. Gli stessi programmi parlano chiaro, soprassediamo su quello della DESTRA DESTRA per rispetto dello stomaco dei cittadini ma anche la lista del CENTRO DESTRA liberale ! no tasse a chi porta soldi a Spoleto, treni superveloci, variante al PRG e retromarcia (ce l’hanno portato loro) sportello per il cittadino in zona più comoda, insomma senza zecche e scalini, solo per fare degli esempi.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Comunque, sappiamo che ci saranno compagni che andranno a votare per la Laureti, un po’ per paura, modello Francia “votiamo i gollisti per non far vincere la Le Pen” e anche con argomenti di fine della politica: Maria Elena, Camilla, volemose bene, so’ donne, non so’ cattive.

    Ecco, vogliamo ricordare che la politica dei comunisti è un’altra cosa e che se pure in particolari circostanze c’è chi pensa di utilizzare la cultura del fine giustifica i mezzi, invitiamo a non dimenticare che il nemico del mio nemico non è necessariamente mio amico, anzi ! e se c’è chi pensa di rispolverare il vecchio adagio leninista “sosterremo i laburisti come la corda sostiene l’impiccato” ( a parte il fatto non trascurabile che questi sono al massimo  liberali e non laburisti), deve  ricordare che quell’argomento ne conteneva un altro, il giorno dopo la vittoria dei “laburisti” è “guerra sociale sulla base del programma proletario” al nuovo governo.

    In conclusione per noi vale l’indicazione politica di astensione, possiamo capire, non condividere la scelta dei compagni che andranno a votare pensando di “fermare” i fascio leghisti, sarà tradimento invece il voto di chi pensa: aiutiamo a fare più bella Spoleto, mettiamoci insieme per il bene della città e menate simili.

    Associazione culturale CASA ROSSA Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....
    Claudio Balducci 2020-08-27 11:11:23
    Bene,almeno qualcuno prova a metterci la faccia.. Ci sono delle cose però che non rispondono alla realtà dei fatti, ed.....
    Zorro 2020-07-23 19:20:34
    In genere ci sono due gatti un cane ed un cavallo agli eventi compresi il direttore di palazzo collicola ma.....