Spoleto, l’Istituto Nazareno in festa per i 100 anni di Flora Bruni

  • Letto 1029
  • Una centenaria in tempo di Covid-19. Tutti gli anziani ospiti sono stati vaccinati, così come gran parte del personale. I colloqui con i familiari “mediati” da un vetro o tramite video chiamate

    Grande festa domenica 7 febbraio u.s. all’Istituto Nazareno di Spoleto per i 100 anni della signora Flora Bruni. Giunta nella Residenza Protetta e Servita per anziani gestita dalle Suore della Sacra Famiglia otto anni fa insieme al marito Luigi (nel frattempo deceduto), le neo centenaria è una donna dall’animo nobile e gentile, ricca di valori culturali e cristiani. «Sa apprezzare tutto – afferma suor Ottavina Bressanin responsabile della struttura – e per lei tutto è bello. Flora è sempre grata e affettuosa verso noi suore e il personale ed è felice quando partecipa alle celebrazioni liturgiche». Per lei hanno organizzato una piccola festa, un vero momento di gioia per gli anziani che abitano all’Istituto Nazareno, per le religiose e il personale che ci lavora.  «É stata davvero una bella giornata – prosegue suor Ottavina – che ha rotto la malinconia causata dal Covid-19, questo invisibile virus che ci fa vivere ogni minuto con trepidazione e timore. A proposito della pandemia – prosegue la religiosa – desidero ringraziare i familiari e gli amici dei nostri 50 anziani per la collaborazione responsabile in questo tempo, sicuramente carica di sacrifici per non poter abbracciare i loro cari. Ringraziando Dio il virus non è penetrato nella nostra Residenza; tutti gli anziani comunque sono stati vaccinati e anche gran parte del personale. Continuiamo, però, ad essere prudenti e i familiari possono vedere i loro cari in uno spazio diviso da un vetro o mediante le videochiamate».


    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....