Spoleto, la Dante Alighieri in gita scolastica virtuale a Firenze

  • Letto 286
  • Ecco come è andata

    La pandemia non permette di andare in gita scolastica? Noi andiamo virtualmente a Firenze!!
    I’I.C. Spoleto1 Della Genga-Alighieri, grazie alla proposta dell’insegnante Luciana Buscaglia, ha
    deciso di aderire all’evento CodyTrip organizzato dal prof. Alessandro Bogliolo, permettendo così
    agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di non perdere uno degli appuntamenti più desiderati dagli studenti… la gita di fine anno. Un progetto pionieristico per la città di Spoleto, nato grazie al lavoro sinergico dell’Università di Urbino con CodeMOOC net, il patrocinio di Save the Children, Fondazione Mondo Digitale e Grey Panthers e con la partecipazione di Giunti
    Scuola, che copre i costi organizzativi rendendo l’esperienza totalmente gratuita.
    Una giornata virtuale, cominciata in classe e continuata a casa, coinvolgendo anche i genitori e
    che è partita con un viaggio online in autobus per la secondaria e in treno per la primaria verso
    la città di Firenze.

    L’itinerario che ha coperto l’intera giornata, ci ha visto ospiti del Museo Marino Marini, nel
    cuore della città. Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere le opere di un grande artista del
    ‘900, scultore, pittore e incisore, e di uno dei massimi esponenti del rinascimento, Leon
    Battista Alberti, architetto, matematico, crittografo, filosofo, linguista e musicista. All’internodel museo abbiamo apprezzato le più moderne soluzioni architettoniche insieme al rigoredella proporzione aurea del Sacello del Santo Sepolcro della Cappella Rucellai. Abbiamo
    vissuto esperienze multisensoriali, e visto le opere, attraverso lo spazio e la luce,
    abbiamo toccato le statue, prodotto suoni, ascoltato musica, danzato, gustato sapori tipici
    e annusato creando profumi nel laboratorio di un famoso profumiere. Abbiamo passeggiato
    per le vie più importanti di Firenze facendo coding e giocando con la geometria, con la
    matematica e con la crittografia.
    “Considerato il momento così particolare e critico” ha raccontato la docente animatrice digitale  dell’Istituto, “abbiamo pensato fosse necessario cogliere al volo questa bella opportunità”. Larisposta degli alunni è stata entusiasmante, all’inizio tutti pensavano che l’attuazione di un viaggio del genere fosse una cosa impossibile.
    I ragazzi la mattina appena entrati a scuola erano emozionati e non vedevano l’ora di salire nel
    “mezzo” virtuale che li avrebbe teletrasportati a Firenze, una volta arrivati nella stupenda città
    d’arte, sapientemente guidati dal prof. Bogliolo, sono stati introdotti alla realtà virtuale e hanno
    partecipato ai vari laboratori organizzati.
    I genitori, invece, anche se molto sorpresi hanno da subito apprezzato l’iniziativa e con i figli, una
    volta rientrati a casa, hanno potuto pure gustare “gli gnudi”, un tipico primo piatto fiorentino. Poi
    semplicemente inquadrando un Qr Code figli e genitori insieme hanno potuto ricominciare a
    partecipare alla restante parte della gita, che si è conclusa in piazza Duomo con una
    meravigliosa vista di Santa Maria del Fiore baciata dal sole al tramonto. Un’esperienza davvero originale che ci ha fatto vivere una giornata multisensoriale davvero
    coinvolgente…anche se a distanza abbiamo “visto”, “sentito”, “toccato”, “annusato”, “assaggiato” come se realmente fossimo lì …nella bellissima Firenze.

    Così la nota stampa della scuola media spoletina.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-04-29 20:27:17
    NON È COL QUALUNQUISMO CHE SI SALVA L'OSPEDALE DI SPOLETO E LA SANITÀ PUBBLICA. Col qualunquismo si riciclano solo i.....
    Andreas Müller 2021-04-26 21:27:06
    Viele Grüße aus Deutschland für deine Musik!
    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!