Serie C1, Città di Rieti-Ducato Futsal 9-5

  • Letto 319
  • La Ducato Futsal si arrende alla capolista. La reazione nel finale non serve ma dà speranza

    RSA Città di Rieti: Fovi, Casternado, Chinzari, Persico, Serva, Serilli, D’Annibale, Polcan, Barroso, Innocenzi, Sestili, Morell, Gil Garcia. All. Benedetti
    Ducato Futsal Spoleto: Stramaccioni, Belli, Trapasso, Rosi, Oranelli, Vasilache, Cocco, De Moraes, Giusti, Tacchilei, Baratta, Del Gallo, Pucciatti. All. De Moraes
    Arbitro: Bronzi di Foligno e Liti di Terni
    Primo tempo (3-1): 12’Chinzari 16’Barroso 20’Del Gallo 26’D’Annibale
    Secondo tempo (9-5): 2’Cocco (aut.) 4’Polcan 10’Chinzari 14’Serilli 16’Trapasso (rig.) 20’Morell 23’, 25’Cocco 29’Polcan (t.l.) 32’Del Gallo
    Note: espulso D’Annibale al 15’ s.t.


    Continua la serie nerissima della Ducato Futsal che viene travolta in casa della capolista Città di Rieti al termine di un match che i sabini hanno giocato a folate, nel confort del loro piccolo parquet. La Ducato ha avuto il merito di tenere aperto il match per tutto il primo tempo, prima di crollare in una ripresa in cui sono venute meno le energie più nervose che fisiche dei ragazzi di De Moraes. Onore a Rosi e compagni per un finale di partita orgoglioso in cui sono riusciti a limitare il passivo. Proprio da qui sarà necessario ripartire per invertire questo trend così negativo.
    Nella prima fase assai equilibrata gli spoletini riescono a rendere innocuo il possesso dei padroni di casa ed a gestire qualche buona fase in attacco; ma i due portieri restano inoperosi. A sbloccare il tabellino è un gran tiro da posizione impossibile. Rieti accelera e trova subito il raddoppio. La capolista prova a dilagare subito, ma fallisce un calcio di rigore al 18’. Lo scampato 0-3 sembra incoraggiare la Ducato che prima trova un palo con De Moraes e poi accorcia le distanze con Del Gallo. Il peccato mortale è incassare il terzo gol, subendo una ripartenza causata da un contrasto perso in zona d’attacco. Nel finale Rieti sfiora il 4-1, ma il palo gli dice di no.
    Come detto la ripresa è una sorta di calvario per la Ducato che, dopo aver incassato il 4-1 per una sfortunata carambola davanti a Stramaccioni, abbassa la guardia e si espone alle conclusioni dei reatini che arrivano fino al 7-1, sfruttando una volta anche la porta lasciata vuota per utilizzare il portiere di movimento. Con la Ducato gravata anche di molti falli, sembra la giornata da ricordare storicamente in negativo; ma è qui che esce il cuore e l’orgoglio della compagine spoletina che va a sbattere contro il portiere locale, ma trova anche il 2-7 su rigore. Un rabbioso Cocco centra la doppietta del 4-8. Doppietta anche per Del Gallo allo scadere per un 9-5 senza discussione, ma che vede ampi sprazzi di miglioramento caratteriale per gli spoletini. E, visto che sabato al PalaRota si giocherà un Ducato-Corciano senza vie di uscita, è quanto mai opportuno ripartire da queste sensazioni.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....